Anteprima: Juventus vs. Benfica: pronostico, notizie squadre, formazioni

Sports Mole anticipa la sfida di Champions League di mercoledì tra Juventus e Benfica, inclusi pronostici, notizie sulle squadre e possibili formazioni.

In una serie di una sola vittoria su sei partite, Juve Benvenuto Champions League Rivali del Gruppo H Benfica mercoledì sera a Torino.

Mentre i bianconeri sono stati battuti dal Paris Saint-Germain nella serata di apertura – e poi si sono ritrovati in casa in una controversa gara di Serie A – i loro ospiti hanno vinto tutte le partite di questa stagione e sono in testa alla Primeira Liga.


Anteprima della partita

© Reuters

Dopo aver subito la prima sconfitta stagionale a Parigi, dove sono stati annullati da un primo tempo Kylian Mbappé doppietta – Domenica sera la Juventus ha cercato di tornare a vincere, ospitando la Salernitana nel sesto turno di Serie A.

Di fronte a outsider provinciali, anche se quelli che avevano notevolmente rafforzato la propria rosa durante l’estate, la Juve avrebbe dovuto segnare solo la terza vittoria dall’inizio della balbuziente stagione 2022-23, ma invece è arrivata a pochi minuti dalla sconfitta – poi il VAR è intervenuto per negare loro tutti e tre i punti.

In una caotica conclusione alle date all’Allianz Stadium, i bianconeri si sono ridotti a nove uomini – e allenatore Massimo Allegri è stato anche espulso, poiché dopo è scoppiata una rissa Arkadiusz MilikIl “vincitore” dell’ultimo minuto è stato cancellato. Il dibattito continua a rombare sulla legittimità di tale decisione.

Quattro minuti di recupero inizialmente indicati al termine di una partita in cui la Juve aveva rimontato da due gol di svantaggio, ma alla fine si è conclusa al 102′ con il punteggio di 2-2.

Ciò lascia gli uomini di Allegri a languire all’ottavo posto in nazionale prima di tornare in Europa, e non possono permettersi di sbagliare di nuovo nel Gruppo H, con sicuramente un solo posto negli ottavi di finale in palio tra tre squadre, dato che il PSG potrebbe salpare in la distanza.

Tradizionalmente, però, la Juventus ha lottato negli anni contro il Benfica: vincendo una volta e perdendo quattro volte in sei precedenti. L’ultimo incontro tra i club risale alle semifinali di Europa League 2014, dove i portoghesi hanno vinto complessivamente 2-1, dopo il pareggio a reti inviolate a Torino.

Joao Mario festeggia il gol del Benfica il 27 agosto 2022© Reuters

Quel risultato, tuttavia, rappresenta un raro record nel record del Benfica nella penisola italiana, dove ha perso 10 delle ultime 12 partite europee, comprese tutte e tre in Champions League.

In questa occasione, gli Eagles arrivano in Piemonte in uno scintillante periodo di forma in casa e all’estero, che li ha visti vincere in ognuna delle loro 11 partite finora in questa stagione. Infatti, hanno messo insieme 17 vittorie consecutive che risalgono alla scorsa legislatura; segnando 47 gol e mantenendo la porta inviolata 10 dalla sconfitta contro il Porto a maggio.

Dopo aver superato le qualificazioni alla Champions League con vittorie convincenti su FC Midtjylland e Dynamo Kyiv il mese scorso, la scorsa settimana Roger SchmidtLa squadra di ‘s ha superato il Maccabi Haifa nella prima giornata della fase a gironi, con un successo casalingo assicurato dalle reti di Rafa Silva e Aless Grimaldo.

La loro prima vittoria nella giornata di apertura dal 2015 è seguita a cinque vittorie consecutive in casa, e hanno continuato a estendere la loro serie di vittorie nella Primeira Liga a sei battendo il Famalicao 1-0 sabato – con Rafa Silva ancora una volta a referto.

Campioni d’Europa nel 1961 e di nuovo nel 1962 – ma mai da allora, secondo Bela GuttmannLa famigerata maledizione – Il Benfica ha spinto il Liverpool fino in fondo nella fase dei quarti di finale della scorsa stagione e, avendo avuto un inizio positivo quest’anno, avrà la possibilità di ottenere un posto tra i primi due nel Gruppo H.

Anche se ancora all’inizio del processo, i loro incontri con la Juventus probabilmente si riveleranno decisivi a tale riguardo, quindi Schmidt vorrà che i suoi uomini mantengano la loro straordinaria corsa almeno fino al fine settimana.

Modulo Juventus Champions League:

Modulo Juventus (tutte le competizioni):

Modulo Benfica Champions League:

Modulo Benfica (tutte le competizioni):


Notizie di squadra

Angel Di Maria festeggia il gol della Juventus il 15 agosto 2022© Reuters

La Juventus continua ad essere afflitta da problemi di infortuni in questa stagione, poiché non solo i bianconeri hanno assenze di lunga data Paul Pogba e Federico Chiesa ancora messo da parte, ma Manuel Locatelli, Adriano Coniglio, Angelo Di Maria e Wojciech Szczesny tutti persi anche nel fine settimana.

Mattia Perin Dovrebbe continuare a sostituire quest’ultimo in porta, mentre adolescente Fabio Miretti potrebbe mantenere il suo posto accanto al recente arrivo Leandro Paredes a centrocampo.

Tutti e due Juan Cuadrado e Arkadiusz Milik, invece, saranno a disposizione, in quanto la loro squalifica per l’espulsione di domenica vale solo in Serie A; Resta da vedere se Max Allegri affiancherà Milik con Dusan Vlahovic in attacco o opterà invece per un tre davanti.

Quest’ultima scelta riguarderebbe l’ala sinistra Filip Kosticche ha segnato cinque gol nelle ultime cinque presenze europee, dopo aver fornito un assist all’esordio in Champions League al Parc des Princes.

Intanto il Benfica avrà Joao Mario e capocannoniere con nove gol Goncalo Ramos tornano a disposizione dopo aver scontato la squalifica contro Famalicao nel fine settimana.

Entrambi dovrebbero iniziare per i visitatori, con Julian Draxler – che ha debuttato sabato – in competizione con David Neres per unirsi a Rafa Silva nel cast di supporto per Ramos in attacco.

Roger Schmidt sarà senza trio difensivo Joao Victor, Luca Verissimo e Morato a causa di un infortunio, ma l’esterno terzino Alex Grimaldo sarà difensore; è stato coinvolto in quattro gol nelle ultime quattro partite di Champions League.

Possibile formazione titolare della Juventus:
Perin; Danilo, Bonucci, Bremer, Sandro; Miretti, Paredes, McKennie; Cuadrado, Vlahovic, Kostic

Possibile formazione titolare del Benfica:
Vlachodimo; Gilberto, Otamendi, A. Silva, Grimaldo; Fernandez, Luis; Draxler, R. Silva, Mario; Ramos


SM parole sfondo verde

Diciamo: Juventus-Benfica 1-1

Un’altra turgida esibizione della Juventus nel fine settimana suggerisce che qualsiasi miglioramento dovrà aspettare fino al ritorno dei suoi migliori talenti in rosa, quindi farà bene a pareggiare contro gli altissimi Eagles. I padroni di casa non sono in grado di portare il gioco ai loro visitatori e potrebbero doverlo fare per un punto.

Per l’analisi dei dati dei risultati più probabili, dei punteggi e altro per questa partita, fai clic qui.


ID:494407:1false2false3false:QQ:: da desktop db:LenBod:collect13117:

Anteprime via e-mail

Clicca qui per ottenere Talpa sportivaL’e-mail giornaliera di anteprime e pronostici per ogni partita importante!


Leave a Comment