Berhalter chiama 26 giocatori per le finali pre-mondiali contro Giappone e Arabia Saudita

CHICAGO (14 settembre 2022) – Due mesi prima dell’inizio del campo della nazionale maschile degli Stati Uniti in Qatar, l’allenatore Gregg Berhalter ha convocato 26 giocatori per le ultime partite degli Stati Uniti in vista della Coppa del Mondo FIFA 2022. Il roster del BioSteel USMNT Training Camp inizierà a riferire a Colonia, in Germania, questo fine settimana.

La squadra nazionale maschile degli Stati Uniti affronterà il Giappone, finalista della Coppa del Mondo, il 10 settembre. 23 alla Düsseldorf Arena di Düsseldorf, Germania. Il calcio d’inizio è fissato per le 8:26 ET e la partita sarà trasmessa in diretta su ESPN2 e ESPN+ (8:00 ET), UniMás e TUDN (8:20 ET).

Quattro giorni dopo, la squadra sarà a Murcia, in Spagna, per incontrare l’Arabia Saudita il 1 settembre. 27 allo Stadio Nueva Condomina. Copertura su FS1, UniMás e TUDN inizia alle 13:30 ET, con la partita che inizia alle 14:00 ET.

I tifosi potranno anche seguire tutte le partite via FacebookTwitter @USMNTInstagram @USMNT e l’app ufficiale di calcio degli Stati Uniti.

Le partite di settembre in Europa saranno l’ultima opportunità per gli Stati Uniti di prepararsi in vista dell’inizio della Coppa del Mondo FIFA 2022. Disegnato insieme a Galles, Inghilterra e IR Iran nel Gruppo B, l’USMNT gareggerà nel girone più forte del Qatar, con le quattro squadre in possesso di un classifica media di 15 secondo la classifica mondiale FIFA di agosto 2022.

“Mentre ci avviciniamo alla Coppa del Mondo, questa è un’altra opportunità per noi di fare un passo avanti come gruppo”, ha detto Berhalter. “Abbiamo un elenco forte e possiamo usare queste partite come metro contro gli avversari della Coppa del Mondo mentre continuiamo ad acquisire esperienza preziosa prima di andare in Qatar”.

ROSTER DETTAGLIATO PER POSIZIONE (CLUB/PAESE; CAPS/GOAL)

PORTIERI (3): Ethan Horvath (Luton Town/ENG; 8/0), Sean Johnson (New York City FC; 10/0), Matt Turner (Arsenal/ENG; 18/0)

DIFENSORI (9): Reggie Cannon (Boavista/POR; 27/1), Cameron Carter-Vickers (Celtic/SCO; 11/0), Sergiño Dest (AC Milan/ITA; 17/2), Aaron Long (New York Red Bulls; 27/3 ), Chris Richards (Crystal Palace/ENG; 8/0), Joe Scally (Borussia Mönchengladbach/GER; 2/0), Sam Vines (Royal Antwerp/BEL; 8/1), DeAndre Yedlin (Inter Miami; 74/0 ). ), Walker Zimmerman (Nashville SC; 31/3)

CENTRO CAMPI (6): Kellyn Acosta (LAFC; 52/2), Tyler Adams (Leeds United/ENG; 30/1), Luca de la Torre (Celta Vigo/ESP; 11/0), Weston McKennie (Juventus/ITA; 35/9), Yunus Musah (Valencia/ESP; 19/0), Malik Tillman (Rangers/SCO; 2/0)

AVANTI (8): Brenden Aaronson (Leeds United/ENG; 22/6), Paul Arriola (FC Dallas; 47/10), Jesús Ferreira (FC Dallas; 13/7), Jordan Morris (Seattle Sounders; 48/11), Ricardo Pepi (Groningen /NED; 3/11), Christian Pulisic (Chelsea/ENG; 21/51), Gio Reyna (Borussia Dortmund/GER; 4/12), Josh Sargent (Norwich City/ENG; 19/3)


Le partite sono programmate durante una finestra internazionale FIFA, rendendo tutti i giocatori disponibili per la selezione.

BASTONI DI MISURA

Dopo essersi qualificato per la Coppa del Mondo, l’USMNT è entrato in modalità di preparazione alla Coppa del Mondo utilizzando le restanti quattro amichevoli per sfidarsi contro altri partecipanti al torneo. Gli Stati Uniti hanno schierato avversari di tre diverse confederazioni (AFC, CAF, CONMEBOL). Compreso il 3-0 contro il Marocco e il pareggio a reti inviolate contro 13thClassificato in Uruguay a giugno, l’USMNT avrà affrontato quattro diverse squadre di Coppa del Mondo prima di recarsi in Qatar a novembre.

Inoltre, un totale di 21 giocatori avranno la possibilità di fare la loro prima apparizione in nazionale contro una squadra della Confederazione calcistica asiatica durante il camp di settembre. Solo Kellyn Acosta, Paul Arriola, Reggie Cannon, Matt Turner e Sam Vines hanno rappresentato gli Stati Uniti contro una squadra di quella regione, arrivando nella vittoria per 1-0 contro il Qatar nella semifinale della Concacaf Gold Cup il 29 luglio 2021.

CAMBIO DI INDIRIZZO

Dall’ultima riunione della squadra statunitense a giugno, un certo numero di giocatori del roster hanno cambiato squadra e stanno facendo passi da gigante. Prima in Inghilterra e la coppia di Brenden Aaronson e Tyler Adams, che ha lasciato la famiglia Red Bull – rispettivamente di Salisburgo e Lipsia – e ha fatto il salto in Premier League inglese, dove entrambi sono diventati titolari regolari al Leeds United. Chris Richards è partito dal campione tedesco del Bayern Monaco per unirsi al Crystal Palace nella massima serie inglese. Matt Turner si è ufficialmente trasferito all’Arsenal in Premier League dopo aver concordato un accordo a febbraio, mentre Ethan Horvath ora sta pensando alla rete a Luton Town nel campionato della lega inglese dopo il suo periodo al Nottingham Forest.

Sergiño Dest ha attraversato il Mar Mediterraneo da una centrale elettrica all’altra, il Barcellona ha difeso la Serie A lasciando il campione dell’AC Milan dove continuerà a competere in UEFA Champions League. Luca de la Torre è passato dall’Heracles, squadra dell’Eredivisie, al Celta Vigo nella Liga spagnola. Cameron Carter-Vickers ha fatto il suo prestito permanente al Celtic, campione della Premier League scozzese, mentre Malik Tillman si è unito ai rivali di Crosstown Rangers. Entrambi si uniscono a Dest nella competizione di Champions League. Nel frattempo, l’attaccante Ricardo Pepi è andato in prestito all’olandese Erdivisie, dove ora schiera l’FC Groningen.


LA “SQUADRA PIÙ GIOVANE DEL MONDO” CRESCE ATTRAVERSO L’ESPERIENZA

L’USMNT è stata di gran lunga la squadra più giovane a qualificarsi per la Coppa del Mondo FIFA 2022, accumulando un’esperienza preziosa attraverso i rigori delle qualificazioni alla Coppa del Mondo. Attraverso 14 qualificazioni, gli USA Starting XI hanno ottenuto una media di 23,82, quasi due anni in meno rispetto alla squadra più vicina, il Ghana, a 25,67. Insieme, le 31 squadre avevano una media di 27,5 anni di età per le qualificazioni, quasi quattro anni in più della squadra di Gregg Berhalter.

Dai dati disponibili per le squadre qualificate, l’USMNT ha giocato 10 delle 11 formazioni più giovani al mondo durante il ciclo appena concluso, con tutte e 14 le formazioni che rientrano nelle 23 XI titolari più giovani del mondo durante le qualificazioni risalenti a ottobre 2020. Dopo il successo Campagna di qualificazione, ogni partita è un’altra opportunità per i giovani giocatori dell’USMNT di acquisire esperienza contro le competizioni di massimo livello.

NOTE SULLA RUBRICA:


  • Il roster avrà un’età media di 24 anni, 201 giorni a partire dal primo giorno di allenamento del 17 settembre. 19.
  • Tredici giocatori hanno 23 anni e meno.
  • Il roster comprende giocatori che esercitano il loro mestiere in nove paesi diversi: USA (8), Inghilterra (7), Germania (2), Italia (2), Scozia (2), Spagna (2), Belgio (1), Paesi Bassi ( 1), Portogallo (1)
  • Sette giocatori hanno già partecipato a competizioni europee per club in questa stagione. Cameron Carter-Vickers (Celtic), Sergiño Dest (AC Milan), Weston McKennie (Italia), Christian Pulisic (Chelsea), Gio Reyna (Borussia Dortmund) e Malik Tillman hanno giocato per i loro club in UEFA Champions League la scorsa settimana, prima di Matt Turner ha esordito con l’Arsenal giovedì scorso nella gara di apertura della UEFA Europa League.
  • Sei giocatori tornano nel roster USMNT dopo non aver preso parte al raduno della squadra di giugno: Sergiño Dest, Ricardo Pepi, Gio Reyna, Chris Richards, Josh Sargent e Sam Vines
  • Josh Sargent torna per la prima volta dalle partite di qualificazione alla Coppa del Mondo di apertura dell’USMNT nel settembre 2021. L’attaccante 22enne ha segnato cinque gol in otto partite con il Norwich City finora in questa stagione, pareggiandolo al secondo posto nel campionato EFL. gara.
  • Membro della squadra del campionato Gold Cup 2021, il difensore Sam Vines riceve la sua prima convocazione dallo scorso novembre. Vines è apparso in tutte e otto le partite della capolista belga della Jupiler League Royal Antwerp, segnando un gol lungo la strada per un perfetto inizio 8-0-0.
  • Ricardo Pepi e Gio Reyna sono tornati con la squadra per la prima volta dalle qualificazioni di marzo, mentre Sergiño Dest e Chris Richards sono stati gli ultimi con la squadra durante la finestra di qualificazione di gennaio/febbraio.
  • Reyna esce una settimana in cui è diventato il primo nazionale statunitense a registrare due assist in una partita di Champions League, aiutando il Borussia Dortmund a vincere 3-0 sull’FC Kobenhavn.
  • Pepi ha esordito domenica con il Groningen, squadra dell’Eredivisie, assistendo al gol della vittoria nella vittoria per 1-0 in casa del Cambuur.
  • Con altri due gol nel fine settimana, il 21enne attaccante dell’FC Dallas Jesús Ferreira ha portato la sua stagione a 18, eguagliando gli ex nazionali statunitensi Kenny Cooper e Jason Kreis per il record di reti del club in una sola stagione. Ferreira, che ha anche contribuito con cinque assist in 30 partite in questa stagione, ha altre tre partite per stabilire un nuovo record di gol per club.
  • Durante la sua esibizione della partita contro El Salvador il 14 giugno, Man Yunus Musah (1.413) ha superato Christian Puic (1.328) per la maggior parte dei minuti giocati da un adolescente USMNT. Impostato per compiere 20 anni il 19 novembre 29 – il giorno della terza partita della fase a gironi della Coppa del Mondo degli Stati Uniti contro l’Iran – il giocatore ha ancora fino a quattro partite per estendere il record.
  • Ventuno giocatori avranno la possibilità di fare la loro prima apparizione in nazionale contro una squadra della Confederazione calcistica asiatica durante il camp di settembre. Solo Kellyn Acosta, Paul Arriola, Reggie Cannon, Matt Turner e Sam Vines hanno rappresentato gli Stati Uniti contro una squadra di quella regione, arrivando nella vittoria per 1-0 contro il Qatar nella semifinale della Concacaf Gold Cup il 29 luglio 2021.

Leave a Comment