Cinque stelle dell’Arsenal Mikel Arteta potrebbero vendere quest’estate per raccogliere milioni per la ricostruzione della squadra

Mikel Arteta ha già confermato che questa estate sarà impegnativa per l’Arsenal. I Gunners hanno chiuso a soli due punti dalla Champions League la scorsa stagione e questa volta sono desiderosi di colmare il divario. Alla domanda su cosa stesse pianificando il club per farlo accadere, Arteta è stato chiaro.

“Vogliamo portare il club al livello successivo”, ha detto lo spagnolo in conferenza stampa in vista dell’ultima partita della stagione contro l’Everton. “Questa è l’ambizione. Per farlo abbiamo di nuovo un piano molto chiaro, come vogliamo farlo ed eseguirlo, e non ci sono segreti. Abbiamo bisogno di risorse e dobbiamo aumentare la qualità e la profondità della rosa .”

Per fare ciò stanno cercando di coinvolgere diversi giocatori. L’arrivo di Matt Turner dal New England Revolution è imminente, ma un attaccante è in cima all’agenda, con Gabriel Jesus del Manchester City ritenuto l’obiettivo principale. Anche Youri Tielemans è stato collegato al centrocampo centrale, mentre è stato menzionato un altro nome di terzino Aaron Hickey. Mentre portare i giocatori nel club sarà enorme per l’Arsenal quest’estate, anche il passaggio ad altri potrebbe essere fondamentale.

LEGGI DI PIÙ:Ainsley Maitland-Niles attira l’interesse del Nottingham Forest durante la decisione di trasferimento dell’Arsenal

Storicamente vendere bene non è stato un punto di forza per i Gunners. 10 giocatori hanno lasciato gli Emirati la scorsa estate, ma l’unico per cui Edu è stato in grado di ottenere una quota significativa è stato Joe Willock. Questo è qualcosa che cercheranno di affrontare nei prossimi mesi.

Alexandre Lacazette ha già lasciato il club a parametro zero, mentre Matteo Guendouzi trasferirà a titolo definitivo il suo prestito al Marsiglia molto presto. Tuttavia, le uscite non dovrebbero fermarsi qui. Qui calcio.londra Dà un’occhiata ad altri cinque giocatori che potrebbero uscire dagli Emirati quest’estate.

Bernd Leno:

Con Matt Turner in arrivo alla fine di questo mese, la scritta è apparentemente sul muro per la carriera di Bernd Leno nell’Arsenal. Il tedesco ha impressionato durante le sue prime due stagioni all’Emirates, ma si è ritrovato al tappeto quando Aaron Ramsdale è arrivato la scorsa estate, facendo solo otto presenze la scorsa stagione.

Il nazionale tedesco è alla ricerca di un’uscita e le notizie suggeriscono che il Fulham sia attualmente in trattative per ingaggiarlo. Leno è desideroso di ottenere il calcio in prima squadra per mettersi in lizza per la squadra della prossima Coppa del Mondo e sarà quindi desideroso di fare una mossa oltre il limite quest’estate, e con un solo anno di contratto l’Arsenal è aperto alla vendita .

I rapporti hanno suggerito che i Gunners chiedono circa 8,5 milioni di sterline per il 30enne quest’estate. Può sembrare basso, ma considerando la sua situazione contrattuale e il fatto che l’Arsenal ha già firmato il suo sostituto, la mano di Edu al tavolo delle trattative è notevolmente indebolita.

Pablo Mari:

Nonostante sia stato il primo acquisto di Mikel Arteta all’Arsenal, Pablo Mari ha avuto difficoltà a affermarsi davvero. Diventato il difensore centrale sinistro che Arteta desiderava, la sua carriera nei Gunners è stata sospesa dalla pandemia di COVID e da un infortunio alla caviglia a lungo termine subito dopo il riavvio del progetto. In sua assenza, la forma impressionante di Gabriel dopo la sua firma dal Lille ha fatto sì che iniziasse a scivolare verso il basso nell’ordine gerarchico.

Nonostante sia stato un giocatore importante a punti la scorsa stagione e abbia iniziato diverse partite importanti come entrambe le gare della semifinale di Europa League contro il Villarreal, ha trovato il tempo di gioco difficile da trovare ancora una volta in questa stagione, e ha collezionato solo tre presenze prima di passare all’Udinese prestito. Ha impressionato in Italia al punto che il direttore tecnico della squadra di Serie A Pierpaolo Marino ha espresso pubblicamente il desiderio di ingaggiarlo.

Da allora, però, i bianconeri hanno cambiato allenatore e non è chiaro se il nuovo tecnico Andrea Sottil voglia riportare allo Stadio Friuli il difensore spagnolo. Mari ha espresso il desiderio di tornare in Italia la prossima stagione, e sembra che con il ritorno di William Saliba all’Arsenal potrebbe esserci un’uscita definitiva per l’ex giocatore del Flamengo.

Ainsley Maitland-Niles:

Anche Hale Ender Ainsley Maitland-Niles potrebbe andare quest’estate. Il prestito del nazionale inglese con la Roma non sarà definitivo nonostante il successo in Europa Conference League. Gli resta solo un anno di contratto, il che significa che questa sarà probabilmente l’occasione per l’Arsenal di assicurarsi qualsiasi tipo di compenso per lui.

calcio.londra capisce che il Nottingham Forest ha chiesto informazioni sulla firma del 24enne. La neopromossa squadra della Premier League sta cercando una possibile alternativa a Djed Spence che sembra non sarà in grado di firmare su base permanente tra l’interesse del Tottenham e di molte altre squadre.

Si pensa che Maitland-Niles sia desideroso di uscire anche se ha ripetutamente espresso il desiderio di andare a giocare a calcio regolare. Il suo consistente pacchetto salariale potrebbe influire sull’entità di qualsiasi commissione di trasferimento, ma è probabile che quest’estate non manchi di ammiratori.

Luca Torreira:

Dopo aver lasciato inizialmente due anni fa, Lucas Torreira è ancora un giocatore dell’Arsenal. Si pensava che l’uruguaiano avrebbe trasferito in prestito permanente alla Fiorentina quest’estate dopo una stagione impressionante lì, ma la squadra italiana ora è riluttante a pagare una cifra.

A Torreira è stato detto che non faceva parte dei piani di Arteta la scorsa estate, e con Mohamed Elneny ha firmato un’estensione del contratto e rapporti che collegano i Gunners a Youri Tielemans, è difficile vedere che cambia. Da parte sua il giocatore ha dichiarato di voler ottenere una certa consistenza dell’ambiente in questa fase della sua carriera.

“La mia idea è restare alla Fiorentina e se non dovesse succedere poi cercare una squadra per potermi godere la continuità”, ha detto alla stampa uruguaiana dopo la partita con il Panama di sabato. “Al momento non so proprio niente, voglio riposarmi, staccare un po’ perché è stata una stagione molto competitiva e col tempo mi siederò con i miei rappresentanti e cercherò le migliori opzioni”.

Nicola Pepe:

Semplicemente non ha funzionato per Nicolas Pepe dal suo arrivo da 72 milioni di sterline dal Lille nel 2019, e dopo tre anni è destinato a partire quest’estate. Sono emerse notizie che suggeriscono che l’Arsenal è interessato a firmare Raphina, che sicuramente significherebbe la fine per il tempo dell’ala a nord di Londra.

L’ivoriano non è riuscito ad avviare una partita con l’Arsenal nel 2022 e sembra non far più parte dei piani di Mikel Arteta. Il 27enne ha cambiato il suo agente per cercare di facilitare una mossa quest’estate ed è desideroso di andare da qualche parte dove ha più possibilità di ottenere nuovamente minuti in campo.

Ha due anni di contratto, ma i suoi stipendi alti e la relativa mancanza di finanze nel continente potrebbero rendere difficile assicurarsi una quota elevata. I Gunners saranno sicuramente disposti ad ascoltare le offerte ora, mentre la possibilità di recuperare un trasferimento più vicino al valore di mercato di Pepe è relativamente più possibile.

.

Leave a Comment