Darwin Nunez il prossimo? I primi dieci acquisti estivi realizzati dai secondi classificati della Premier League

Più della metà di questa spaventosa lista di stelle, tutte firmate dopo essere arrivate seconde in Premier League, hanno aiutato i loro nuovi club a vincere il titolo la prossima stagione…

10) Cristiano Ronaldo
Il Manchester United era campione quando Ronaldo arrivò per la prima volta nel 2003. Quando tornò 18 anni dopo, nonostante lo United fosse arrivato secondo nel 2020/21, l’Old Trafford era un posto completamente diverso. O meglio non lo era, che è una grande parte del problema.

Il ritorno di Ronaldo è stato appuntato fin dall’inizio come un errore da alcuni. Infatti, Il problema è stato toccato con le dita per molti dei problemi dello United fino a quando non è diventato abbondantemente chiaro che c’è un sacco di colpe da spargere intorno all’Old Trafford.

Se non fosse stato per i 18 gol di Ronaldo in Premier – solo Mo Salah e Son Heung-min, attaccanti della Scarpa d’Oro, hanno segnato di più – la situazione dello United sarebbe stata molto peggiore in campionato.

9) Dwight Yorke
L’attaccante del Trinidad non era l’obiettivo principale dello United nel 1998, ma Patrick Kluivert decise di unirsi a Louis van Gaal al Barcellona piuttosto che unirsi a Ferguson all’Old Trafford. Quindi Fergie rivolse la sua attenzione a Yorke, con grande dispiacere di John Gregory.

Il boss della Villa ha insistito sul fatto che non avrebbe preso in considerazione alcuna offerta di scambio parziale – “Se i giocatori non sono abbastanza buoni per il Manchester United, non sono abbastanza buoni per Villa”, ha detto – ma Gregory ha ceduto chiedendo di Andy Cole. Non è stato un inizio per lo United, che ha semplicemente aumentato la propria offerta a 12,6 milioni di sterline.

Yorke ha detto a Gregory che voleva andare. “Se avessi avuto una pistola, gli avrei sparato”, ha detto Gregory, che ha ingaggiato la Dion Dublin in sostituzione prima di proclamare Villa: “Ora abbiamo una squadra con la profondità per lottare per il titolo”.

Villa è arrivato sesto e a 24 punti dallo United che, grazie ai 18 gol vinti dalla Scarpa d’Oro di Yorke, ha vinto il titolo, la FA Cup e la Champions League.


Dove ogni club della Premier League ha fatto acquisti di più per i trasferimenti in questo secolo


8) Fernandinho
Dopo aver ceduto il titolo ai vicini nel 2013, il City è stato senza allenatore mentre aspettava che Manuel Pellegrini sostituisse Roberto Mancini. Ma ciò non ha impedito loro di fare un brasiliano da 30 milioni di sterline dallo Shakhtar Donetsk il loro primo acquisto estivo.

Dal momento in cui hanno portato Fernandinho al Manchester, il City ha perlustrato il pianeta per il suo sostituto. Ora il sicario del centrocampo è finalmente partito, dopo un soggiorno di nove anni in cui ha vinto cinque titoli di Premier League, sei Coppe di Lega e la FA Cup, Pep Guardiola non ha altra scelta che trovare un successore dello skipper.

Non è chiaro, ma il City sembra osservare un rispettoso periodo di lutto prima di prendere inevitabilmente Kalvin Phillips dal Leeds.

7) Michael Carrick

“Non riesco a capire cosa sta succedendo. Non ho parlato con nessuno che, quando sarebbero diventati disponibili 18,6 milioni di sterline, li avrebbe spesi per Michael Carrick”.

Questa è stata la reazione nel 2006 di Mark Longden dell’Independent Manchester United Supporters’ Association alla notizia che i Red Devils stavano firmando Carrick per riempire il vuoto lasciato da Roy Keane. I fan del Tottenham avevano la stessa mentalità. Bernie Kingsley della fanzine degli Spurs Cock-a-Doodle-do ha gongolato: “Per quel tipo di denaro, e con giocatori come Tom Huddlestone e Didier Zokora nel club, devono essere un buon affare”.

In effetti lo era – per lo United. Carrick ha preso la maglia numero 16 di Keane e ha vinto il titolo nella sua prima stagione con lo United. Poi ne ha vinti altri quattro e tutto il resto da vincere in 12 anni carichi di trofei all’Old Trafford.

6) Robin van Persie
Alimentato dalla perdita del titolo negli ultimi secondi della stagione 2011/12 a causa dei rumorosi vicini, Sir Alex Ferguson ha iniziato la sua carriera in Premier League togliendo Van Persie dalle mani di Arsene Wenger, un cambio per il quale non è mai stato perdonato dai fan dell’Arsenal.

Riflettendo sulla sua defezione, il giocatore dell’anno dei giocatori della PFA in carica ha incolpato “il ragazzino dentro di me” per aver voltato le spalle ai Gunners. “Quel ragazzo stava urlando per il Manchester United”.

Il ragazzo nella testa di Van Persie sapeva di cosa stava parlando. L’attaccante olandese è stato una rivelazione all’Old Trafford, segnando 26 gol quando lo United ha riconquistato il titolo mentre Van Persie si è guadagnato la Scarpa d’Oro. Poi Fergie si è ritirato ed è andato tutto a rotoli.

5) Kevin De Bruyne
“Ci vuole un giocatore speciale per migliorare la nostra rosa”, ha detto Manuel Pellegrini nel 2015 quando il City ha pagato il record del club di 55 milioni di sterline, anche se poche persone hanno davvero capito quanto fosse speciale De Bruyne.

Il Chelsea di certo non l’ha notato prima di vendere il belga al Wolfsburg per 16,7 milioni di sterline all’anno e mezzo prima che tornasse in Premier League per strapparlo con la maglia del City.

Ci sono volute tre stagioni a De Bruyne per vincere la sua prima medaglia di vincitore del titolo, arrivata un anno dopo che Pep Guardiola si è esibito all’Etihad. Da allora ne ha vinte altre tre da aggiungere a cinque Coppe di Lega e una FA Cup. Niente Champions, però. Ancora. Assistenza a Erling Haaland potrebbe cambiarla la prossima stagione.

4) Sol Campbell
Anche se il trasferimento gratuito di Campbell fosse stato un disastro, sarebbe valso le £ 100.000 spese per i settimanali del difensore solo per tutto il p * ss che ha bollito sul salario del nord di Londra.

Ma il colpo di Wenger per il difensore centrale dell’Inghilterra è stato in realtà un colpo da maestro. Campbell è stato un sostituto perfetto per Tony Adams e il suo arrivo è stato il catalizzatore per l’Arsenal per porre fine a tre stagioni di vita all’ombra del Manchester United come le damigelle d’onore della Premier League.

L’Arsenal ha vinto il titolo nella sua prima stagione ad Highbury prima che Campbell diventasse un Invincible due anni dopo. Anche se è stato in gran parte responsabile della fine dell’imbattibilità, abbattendo in modo sfacciato e brutale Wayne Rooney all’Old Trafford nella partita 50…

3) Didier Drogba
Roman Abramovich ha impiegato circa un anno dopo aver acquistato il Chelsea nel 2003 per mettere i piedi sotto il tavolo prima di spendere davvero. Arrivare secondo agli Invincibles dell’Arsenal nel 2003/04 non è stato sufficiente a Claudio Ranieri per mantenere il suo posto, quindi Jose Mourinho è stato nominato subito dopo aver guidato il Porto in Champions League.

Dopo Mourinho – anche Petr Cech e Ricardo Carvalho – attraverso la porta c’è stato Drogba, arrivato dal Marsiglia per una cifra record di £ 24 milioni. Abramovich ha mostrato i suoi muscoli finanziari offrendo all’OM il doppio di quanto la Juventus era disposta a pagare. Erano soldi spesi benissimo.

Drogba ha segnato 164 gol in 381 presenze in due periodi con i Blues. Il titolo di Premier League nella prima stagione sua e di Mourinho è stato il primo di quattro per l’ivoriano, che ha vinto anche quattro FA Cup, tre Coppe di Lega e la Champions League.

2) Alan Shearer
Il Newcastle esplose in modo spettacolare nel titolo 1995/96, buttando via un vantaggio di 12 punti per permettere di vincere il titolo e, il Manchester United, il Double. Ma il Toon ha vinto la battaglia del trasferimento estivo per il capocannoniere della stagione precedente…

Shearer ha segnato 31 gol per il Blackburn, settimo in classifica, che ha permesso all’attaccante di andare avanti per una commissione di trasferimento record britannica di £ 15 milioni. Lo United e il Newcastle erano entrambi disposti a sborsare, quindi è stata una scelta diretta per il centravanti inglese.

“Ho dovuto prendere una decisione e a un certo punto ero sicuro al 90% che sarei andato al Manchester United”, ha riflettuto nel 2020. “Ma poi ho ricevuto un’altra chiamata da Kevin Keegan e ho pensato ‘Sto Andrò al Newcastle, è un club che ho sostenuto per tutta la vita’”.

Nonostante tutti i piatti vinti dallo United in sua assenza, Shearer si è accontentato di diventare una leggenda nella sua città natale con 206 gol, diventando il miglior marcatore di tutti i tempi del Newcastle.

1) Thierry Henry
L’Arsenal ha reagito alla sconfitta nella corsa al titolo della Premier League 1998/99 nell’ultima giornata contro un Manchester United vincitore di Treble firmando due attaccanti della Coppa del Mondo in due giorni all’inizio di agosto.

Il 2 agosto 1999, Davor Suker si è unito ai Gunners. Il giorno dopo è stato seguito da un attaccante francese di 22 anni caduto in disgrazia alla Juventus.

Lo status di Henry alla Juve non ha impedito ad Arsene Wenger di pagare una quota record di £ 11 milioni, con Henry e Suker che si sono uniti a Kanu, Dennis Bergkamp e Marc Overmars in prima linea dell’Arsenal.

“Thierry Henry è un’aggiunta preziosa alla nostra squadra, sarà una grande risorsa per l’Arsenal Football Club”, ha detto Wenger, giocando bene quando ha ingaggiato il vincitore della Coppa del Mondo. Henry ha continuato a guadagnarsi una statua segnando 228 gol per i Gunners, vincendo due titoli di Premier League lungo la strada, anche se ha dovuto aspettare tre stagioni per il suo primo.

.

Leave a Comment