Erling Haaland, la missione di Man City in Champions League inizia alla grande con una grande vittoria sul Siviglia

SIVIGLIA, Spagna — Erling Haaland ha segnato una doppietta quando il Man City ha aperto la strada al titolo di Champions League con una comoda vittoria per 4-0 fuori casa contro il Siviglia, squadra in difficoltà della Liga, martedì sera.

– Report: Siviglia 0-4 Man City | Classifica Premier League | Prossime partite

I risultati fanno di Haaland il giocatore più giovane in assoluto a raggiungere i 25 gol in Champions League quando il Man City ha segnato nel secondo tempo, con Phil Foden che ha segnato tra le reti del nazionale norvegese e il difensore Ruben Dias che ha aggiunto un quarto profondo nell’infortunio del secondo tempo volta.

VAI A: Valutazioni dei giocatori | Migliori/peggiori interpreti | Momenti salienti e momenti salienti | Citazioni post-partita | Statistiche chiave | Prossime partite


Reazione rapida

1. Manchester City attivo e funzionante in Champions League

Pep Guardiola ha scherzato lunedì nella sua conferenza stampa sul fatto che ogni volta che il Manchester City inizia una nuova campagna di Champions League, la prima domanda riguarda sempre quando la vinceranno. Sa, tuttavia, che queste domande continueranno ad arrivare fino a quando non metterà le mani sul trofeo, ma una vittoria dominante per 4-0 sul Siviglia – ispirata da altri due gol di Erling Haaland e uno ciascuno di Phil Foden e Ruben Dias – offrirà incoraggiamento perché questo potrebbe essere il suo anno.

– Stream su ESPN+: LaLiga, Bundesliga, MLS, altro (Stati Uniti)

Il Siviglia, che ha perso cinque partite consecutive, inclusa l’assenza di vittorie per aprire la stagione della Liga, ha scelto due ventenni al centro della difesa (Jose Angel Carmona e Tanguy Nianzou) e non ha avuto risposta ad Haaland, in particolare il suo movimento in area di rigore — e dal momento in cui ha segnato il suo primo gol della notte dopo 20 minuti, il Man City ha avuto il controllo completo.

Questa, almeno sulla carta, dovrebbe essere stata la partita in trasferta più difficile del Gruppo G, ma il modo in cui sono arrivati ​​alla vittoria senza uscire dalla seconda significa che dovrebbero qualificarsi agli ottavi senza alcun problema. È lì che si determinerà il successo del City nella competizione di questa stagione, ma Guardiola non poteva chiedere un inizio migliore.

La squadra di Guardiola ha raggiunto una finale e una semifinale negli ultimi due anni e questa volta ha Haaland.

2. Siviglia stanco della vista di Haaland

Quando il nome di Haaland è stato letto ad alta voce allo stadio Ramon Sanchez-Pizjuan, è stato accolto con enormi derisioni dai tifosi di casa e puoi capire. Giocando per il Borussia Dortmund negli ottavi di finale nel 2021, ha quasi eliminato da solo il Siviglia con quattro gol in due partite quando la squadra della Bundesliga ha vinto complessivamente 5-4. Ha segnato due gol all’andata in Spagna e al ritorno con il Man City ha segnato altri due gol martedì sera.

A parte tutte le caratteristiche fisiche di Haaland, la sua capacità di trovare spazio in area di rigore è forse la sua arma più pericolosa e per due volte si è trovato nella posizione di toccare da distanza ravvicinata con un tocco finale.

– O’Hanlon: classifica il campo della Champions League da 32 a 1 (E+)

Haaland ha ora segnato 12 gol in sette partite da quando è arrivato al City, mentre il suo record complessivo in Champions League è di 25 gol in sole 20 presenze nella competizione. Per contestualizzare, Lionel Messi ha segnato otto gol dopo le sue prime 20 partite di Champions League, mentre Cristiano Ronaldo non aveva segnato affatto. Oh, e Haaland ha anche segnato in ciascuna delle sue ultime cinque partite, il che è una cattiva notizia per il Tottenham, che sabato visiterà l’Etihad Stadium in Premier League.

Uno dei migliori attaccanti al mondo al top della forma è una combinazione terrificante, come ha scoperto ancora una volta il Siviglia.

3. La sconfitta spinge Julen Lopetegui più vicino al baratro

Tutto il discorso intorno a Siviglia, dai fan ai camerieri e ai tassisti, è che i giorni di Julen Lopetegui come manager potrebbero essere contati. Il Siviglia ha iniziato la Liga con un punto nelle prime quattro partite e si trova al 17° posto in classifica; Anche se pochissime persone in giro per la città si aspettavano che battessero Man City, il risultato non influirà sulle speranze di Lopetegui di mantenere il suo lavoro.

Il 56enne ha guidato il Siviglia a tre quarti posti consecutivi in ​​​​Spagna e ha alzato il trofeo dell’Europa League nel 2020, ma c’è la sensazione crescente che un cambiamento possa arrivare. Lopetegui ha svolto un lavoro così impressionante che è stato nella conversazione per diventare il prossimo allenatore del Manchester United prima che alla fine si stabilissero su Erik ten Hag, e non dovrebbe avere alcun problema a trovare lavoro se e quando il suo tempo al Siviglia finirà .

È improbabile che la sconfitta contro il Man City, una delle migliori squadre del mondo, segnerà la fine per l’ex allenatore della Spagna, ma ci si aspetta che mostri qualche segno di miglioramento nelle partite contro l’Espanyol, un paio di posizioni sopra il Siviglia al 15° posto — e l’FC Copenhagen nei prossimi sette giorni.


Valutazioni dei giocatori

Siviglia (4-2-3-1): Bono 6; Jesus Navas 6, Jesus Carmona 5, Tanguy Nianzou 5, Marcos Acuna 6; Nemanja Gudelj 6, Thomas Delaney 5; Papu Gomez 5, Ivan Rakitic 4, Alex Telles 5; Isco 5.
Sottotitoli: Joan Jordan 5, Rafa Mir 5, Kasper Dolberg 6, Suso 6, Adnan Januzaj 6.

Manchester City (4-3-3): Ederson 7; Joao Cancelo 7, Manuel Akanji 7, Ruben Dias 7, Sergio Gomez 7; Kevin De Bruyne 8, Rodri 7, Bernardo Silva 7; Phil Foden 8, Erling Haaland 8, Jack Grealish 7.
Sottotitoli: Ilkay Gundogan 7, Julian Alvarez 6, Cole Palmer 6, Riyad Mahrez 6, Kalvin Phillips 6.


Migliori e peggiori interpreti

MIGLIORE: Erling Haaland, Man City

De Bruyne e Foden hanno entrambi avuto prestazioni impressionanti, ma Haaland è l’uomo del momento e ha continuato la sua forma incredibile da quando si è unito al Man City in estate.

PEGGIORE: Ivan Rakitic, Siviglia

L’ex sostituto del Barcellona ha avuto un impatto minimo sulla partita nel primo tempo ed è stato eliminato dopo 45 minuti, durante i quali ha avuto solo 20 tocchi e completato appena il 60% dei suoi passaggi.


Momenti salienti e momenti salienti

Il migliore in campo era di umore tipicamente sobrio dopo aver aggiunto due gol al suo conteggio stagionale martedì sera…

E l’account ufficiale di Champions League/UEFA non ha potuto fare a meno di sottolineare come una nuova forza dominante stia emergendo nella massima competizione europea per club.


Dopo la partita: cosa hanno detto i giocatori, i dirigenti

“La prima trasferta è molto importante. Devi dare il tono e penso che l’abbiamo fatto oggi. Ovviamente è stata una buona prestazione, una bella vittoria ed è bello iniziare così”. — Kevin De Bruyne, scrittore di Man City

“Abbiamo fatto un primo tempo non buono: volevamo attaccare troppo velocemente. Quando giocavano meglio abbiamo segnato il secondo con un’azione brillante di Phil. Poi dopo è stato più facile. Abbiamo dato più passaggi. A volte vogliamo correre così veloce perché Erling è lì. Hai questa attrazione su di lui, vogliamo attaccarla a volte. Dobbiamo essere più pazienti”. — Il manager del Manchester City Pep Guardiola

“Il modo in cui si è adattato a noi è davvero buono, ma penso che al di fuori del punteggio ci sia un’altra parte del gioco e penso che quella parte sia forse più difficile adattarsi. Ma rende più eccitante che se riesce ad adattarsi a Il modo in cui giochiamo, poi il livello salirà ed è quello che gli chiediamo”. — De Bruyne su Haaland


Statistiche chiave (fornite da ESPN Stats & Information)

  • – Erling Haaland (MCI): 2 gol (20′, 67′), 9° multigol di Champions League in carriera; ha pareggiato con Robert Lewandowski per la maggior parte dal debutto in UCL durante la stagione 2019-20. È stata anche la sua terza partita multigol nella 3a partita della UCL contro il Siviglia

  • – Haaland (MCI): a 22 anni e 47 giorni, diventa il giocatore più giovane a segnare 25 gol in carriera in UCL, battendo il record di Kylian Mbappé (22y-80d)

  • – Haaland (MCI): 25 gol in carriera in UCL in 20 partite, giocatore più veloce con 25 gol nella storia dell’UCL

  • – Haaland (MCI): 4° giocatore nella storia dell’UCL a segnare in prima apparizione per 3 squadre diverse (RB Salisburgo, Borussia Dortmund, Man City) dopo Fernando Morientes, Javier Saviola e Zlatan Ibrahimović

  • – Phil Foden (MCI): decimo gol in carriera in UCL; Il 2° posto tra un giocatore inglese di età pari o inferiore a 22 anni (Wayne Rooney, 13 anni)

  • Kevin De Bruyne (MCI): 5 assist in 7 partite in questa stagione in tutte le gare.

  • – Man City: quarta vittoria consecutiva di apertura della stagione UCL dalla stagione 2019-20, seconda porta inviolata durante quel periodo

  • – Man City: 7 vittorie consecutive per iniziare la stagione in tutte le competizioni (5 vittorie, 2 pareggi); ha battuto gli avversari 24-6 e registrato 4 reti inviolate durante l’intervallo

  • – Siviglia: 9 vittorie consecutive in tutte le competizioni dall’aprile della stagione 2021-22


Avanti il ​​prossimo

Siviglia: Dove otterrà la prima vittoria della stagione la squadra in difficoltà? Dopo l’attesa schiacciante sconfitta martedì, hanno poco tempo per riorganizzarsi prima di affrontare l’Espanyol in trasferta nella Liga (sabato, E+) e poi recarsi all’FC Copenhagen per la seconda giornata di Champions League (14 settembre), in cui qualsiasi cosa meno della vittoria potrebbe significare il destino per Lopetegui.

Manchester City: È avanti e indietro per Guardiola, Haaland & Co. su tutti i fronti perché sabato ospiterà il sempre pericoloso Tottenham in Premier League, con la squadra di Antonio Conte che ne ha avuto la misura negli ultimi incontri. Poi la prossima settimana, ospiterà l’ex club di Haaland, il Borussia Dortmund, nella seconda giornata di Champions League (14 settembre) con ogni aspettativa di raccogliere altri tre punti.

.

Leave a Comment