Hanslik, Hercher e Raab assicurano la promozione del Kaiserslautern in 2. Bundesliga

Germania: Play-off 2/3

Stadio Rudolf-Harbig (Dresda)tempo pieno0-2

Kaiserslautern D. Hanslik (60), P. Hercher (90)

Di Pietro Vice

Quattro anni dopo la prima umiliante retrocessione nella terza divisione calcistica tedesca, lo storico 1. FC Kaiserslautern ha guadagnato la promozione in 2. Bundesliga! I “Red Devils” del Rheinland Pfalz si sono assicurati la promozione in mezzo a una fitta nebbia pirotecnica al Rudolf-Harbig-Stadion di Dresda martedì sera.

Un set di gare di playoff per la promozione della retrocessione segnate da un calcio generalmente scadente e una situazione di stallo senza reti è stato finalmente rotto quando Daniel Hanslik ha segnato per Lautern al 59 ° minuto della gara di ritorno. Un ottimo portiere di Matteo Raab ha preservato il punteggio fino a quando Philipp Hercher ha segnato il gol decisivo sul 90+2.

I festeggiamenti sono stati posticipati di dodici minuti dopo quando i fan frustrati della Dynamo hanno lanciato razzi in diretta sul campo.

I playoff retrocessione della promozione post-stagione 2021/22 tra il secondo e il terzo livello della Germania appartengono ai quattro volte campioni di Germania dell’1. FC Kaiserslautern! Dopo quasi 150 minuti di calcio senza reti, il Rote Teufel del Palatinato ha sfondato grazie a un gol di Daniel Hanslik. Philipp Hercher ha aggiunto i secondi due minuti nel secondo tempo di recupero per sigillare la vittoria complessiva per 2-0.

Dopo che i razzi lanciati in campo hanno costretto dodici minuti di recupero aggiuntivi, i giocatori del Lautern hanno finalmente potuto commemorare il risultato con il loro contingente itinerante di supporto dei fan al Rudolf-Harbig-Stadion di Dresda.

L’allenatore del Dresda Guerino Capretti ha dovuto iniziare un nuovo set di doppi sei. Paul Will (commozione cerebrale) e Michael Akoto (infortunio al piede) non erano disponibili per la selezione questa volta. Yannick Stark e Julius Kade sono incaricati di farlo funzionare a centrocampo profondo. Capretti ha anche messo in panchina Guram Giorbelidze a favore di Rain Becker. L’SGD si è schierato in quello che sembrava un 4-2-3-1.

L’allenatore di Lautern Dirk Schuster ha effettivamente recuperato un paio di giocatori dall’infortunio. Philipp Hercher e Hikmet Ciftci sono stati nuovamente ritenuti idonei. Hercher ha preso il posto del fianco destro per Kenny Prince Redondo mentre Ciftci ha sostituito Julian Niehues nel dischetto dello spazzino. Die rote Teufel ha mantenuto il suo 4-2-3-1. La migliore difesa della 3. Liga e l’attacco più debole della 3. Liga si rispecchiavano quindi tatticamente.

Gli ospiti di Schuster hanno chiaramente operato in una spinta in avanti molto più difficile di quanto non abbiano fatto in casa nell’incontro inverso. I Pfälzer sono stati in grado di infilare presto la palla nell’attaccante di testa Terrance Boyd in area. L’attaccante tedesco-americano, tuttavia, ha sempre trovato un attore SGD che gli ostacolava la strada. C’è stato un po’ di trambusto nel primo quarto d’ora, con entrambe le parti chiaramente nervose e che giravano frequentemente la palla.

L’esterno del Dresda Ransford-Yeboah Königsdörffer ha costretto la prima parata al portiere dell’FCK Matheo Raab al 15′. All’altra estremità, Mike Wudnerlich ha ottenuto il net-minder SGD Kevin Broll con un tiro dalla distanza nel 19esimo. Un bel po’ di azione sulle fasce da entrambe le squadre in un primo tempo ad alto ritmo. Prima della mezz’ora, gli avversari avevano collezionato 11 tiri combinati in porta.

Più duro infortunio per Capretti al 30′ quando è diventato evidente che Stark non poteva continuare. Oliver Batista Meier, originario di Kaiserslautern, ex giocatore del campus dell’FC Bayern, è diventato il sesto giocatore del Dresda a lavorare come un sei tra le gambe. Il ritmo della partita si è ulteriormente assottigliato negli ultimi 15 minuti.

Al primo tempo si può tranquillamente affermare che il gioco complessivo è stato sicuramente migliore rispetto a venerdì. Praticamente tutti gli sforzi forniti non hanno chiamato in azione i rispettivi custodi. Capretti ha fatto un altro cambio a metà campo nel tentativo di dare il via al suo attacco. L’ala Agyemang Diawusie ha preso posto mentre l’attaccante corto Panagiotis Vlachodimos è entrato in campo come seconda punta in un 4-4-2.

Un inizio lento ai secondi 45 ha visto entrambe le squadre continuare a lottare per creare qualcosa di degno di nota. Improvvisamente, nel 58°, Lautern si è scrollato di dosso il sonno dal nulla. Il portiere della dinamo Broll ha effettuato una parata tentacolare su un colpo di testa di Boyd su calcio d’angolo. Meno di un minuto dopo, i Pfälzer erano in vantaggio. Marlond Ritter ha capitalizzato un fatturato di Dresda. Daniel Hanslik ha ricevuto la palla tramite Wunderlich e ha concluso alla grande per l’1-0.

Il primo gol, dopo 149 minuti senza reti in questo playoff, ha svegliato i padroni di casa. Una fantastica doppia parata del portiere dell’FCK Raab, per non parlare di un’ottima respinta dalla linea, ha impedito a Dresda di segnare il pareggio al 63esimo. Raab ha fatto un’altra parata favolosa su una punizione di Batista Meier al 71esimo.

La squadra di fondo di Capretti è riuscita a mantenere la pressione. Batista Meier si è mosso con grande audacia e ha inviato diverse invitanti consegne da sinistra. Königsdörfer doveva fare molto meglio con uno di questi servizi nel 78°. Il lavoro di Raab è stato reso fin troppo facile con un colpo di testa lassista. Raab ha dovuto ripescare un altro bel cross di Batista Meier all’82esimo.

La fase finale si è rivelata piuttosto emozionante. Redondo e Boyd qualcuno è riuscito a mettere a segno una fuga perfetta per Lautern all’83esimo. Il primo inizialmente non ha individuato il secondo trascinato sul bancone. Quando un quadrato in ritardo è finito casualmente direttamente su passaggio di Boyd, l’attaccante dell’FCK si è lanciato in un lampo da distanza ravvicinata davanti a porta vuota.

Raab ha salvato ancora una volta la sua squadra all’86° quando si è precipitato ad incontrare Vlachodimos su una corsa letale. Il net-minder di Kaiserslautern ha fatto una meravigliosa parata con un avvio ben piazzato. Dresda ha continuato a correre dei rischi mentre la partita andava ai minuti di recupero. Ciò ha portato solo a più contatori FCK. Hercher ha finito per ripulire uno di loro a 90+2 dopo la forte corsa di Simon Stehle sulla linea laterale.

I tifosi della Dynamo, frustrati dal fatto che la loro squadra sarebbe stata retrocessa in 3. Bundesliga solo un anno dopo essere stata promossa, hanno continuato a lanciare razzi dal vivo sul proprio campo. L’ufficiale di gara Daniel Siebert ha fermato due volte la partita, ma è rimasto intento a giocare fino all’ultimo minuto di recupero. Dopo un lungo ritardo, i Lautern hanno finalmente potuto celebrare la loro promozione.

Dresda
(4-2-3-1)
1 K.Broll
16 R. Becker ↪80
21 M. Sollbauer
4 T. Tagliare (C)
15 C. Lowe
5 Y. Stark ↪30
30 J. Kade
11 A. Diawusie ↪46
10 P. Weihrauch ↪68
35 R. Königsdörffer
33 C. Daferner
Panca
22 A. Mitryuskin
7 P. Vlachodimos ↩46
25 B. Borello ↩68
27 V. Drchal ↩80
2 G. Giorbelidze
39 K. Ehlers
17 M. Schröter
34 J. Lowe
37 O. Meier ↩30
Kaiserslautern
(4-2-3-1)
40 M. Raab
8 J. Zimmer (C)
5 K. Kraus
2 B.Tomiak
21 H. Zuck ↪69
7 M. Ritter
6 H. Ciftci ↪72
23 P. Hercher
28 M. Wunderlich ↪69
19 D. Hanslik ↪88
13 T. Boyd
Panca
1 A. Spaico
9 M. Kiprit
25 S. Stele ↩88
4 A. Winkler
20 D.Schad ↩69
24 F. Gotze
11 K. Redondo ↩69
16 J. Niehues ↩72
17 R. Klingenburg

Leave a Comment