I tifosi del Marsiglia e del PAOK si lanciano FUOCHI D’ARTIFICIO l’uno contro l’altro durante l’andata di Europa Conference League

I tifosi del Marsiglia e del PAOK si lanciano FUOCHI D’ARTIFICIO l’uno contro l’altro durante la vittoria dell’andata dei quarti di finale di Europa Conference League della squadra della Ligue 1… poche ORE dopo che sono scoppiati i combattimenti nell’hotel dove alloggiavano i tifosi della squadra greca

  • La vittoria per 2-1 del Marsiglia contro il PAOK è stata oscurata dallo scontro tra i tifosi
  • Inizialmente le tensioni sono iniziate quando la polizia antisommossa è stata chiamata in un hotel in cui si trovavano i fan
  • La polizia francese ha confermato che tra i 50 ei 60 fan greci hanno attaccato un veicolo della polizia
  • Gli scontri sono continuati nello stadio, con forti scoppi che si sentono all’interno del Velodromo arancione

Giovedì, i tifosi del Marsiglia e del PAOK si sono lanciati fuochi d’artificio l’uno contro l’altro come parte di un’atmosfera ostile tra i due gruppi di tifosi.

Le loro squadre hanno giocato l’andata dei quarti di finale di Europa Conference League all’Orange Velodrome, che i francesi hanno vinto 2-1 grazie a uno straordinario gol di Dimitri Payet.

Ma l’azione in campo è stata in gran parte offuscata da ciò che è successo al di fuori di esso, con i fan della squadra della Ligue 1 e le loro controparti greche che si sono scontrati in diverse occasioni, anche all’interno del campo con forti scoppi mentre venivano lanciati i fuochi d’artificio.

I fan del Marsiglia e del PAOK sono stati visti lanciarsi fuochi d’artificio l’uno contro l’altro durante lo scontro europeo

I due gruppi di tifosi si sono scontrati in diverse occasioni prima e durante l'andata dei quarti di finale di Europa Conference League

I due gruppi di tifosi si sono scontrati in diverse occasioni prima e durante l’andata dei quarti di finale di Europa Conference League

Inizialmente sono iniziate le tensioni durante la rivolta la polizia è stata chiamata quando i tifosi di entrambe le squadre si sono scontrati fuori da un hotel dove alloggiavano i fan del PAOK.

Ci sono state segnalazioni di razzi lanciati all’interno dell’hotel mentre i “teppisti” hanno preso d’assalto la città francese, con l’ingresso dell’edificio che ha subito danni.

È stato anche riferito che alcune delle vittime dello scontro hanno riportato ferite lievi, con 40 fan che si dice si trovassero all’interno dell’hotel.

L’outlet greco Sports DNA nel frattempo ha riferito che lo scontro è stato provocato dai tifosi del Marsiglia, perché i tifosi in trasferta del PAOK stavano nell’hotel che era stato preso di mira.

Comprendeva lo scontro all'interno dell'Orange Velodrome quando si sentivano forti scoppi dopo il lancio dei fuochi d'artificio

Comprendeva lo scontro all’interno dell’Orange Velodrome quando si sentivano forti scoppi dopo il lancio dei fuochi d’artificio

Ci sono stati danni anche fuori dallo stadio con la polizia antisommossa testata nella città francese

Ci sono stati danni anche fuori dallo stadio con la polizia antisommossa testata nella città francese

Parlando al momento dello scontro, Rudy Manna del sindacato di polizia francese ha detto a BFM Marsiglia: “Ci sono state alcune piccole colluttazioni che sono state immediatamente represse dalla polizia.

‘Attualmente i tifosi sono nel loro hotel e la polizia sta sorvegliando il posto. E poi dovremo anche monitorare i gruppi di tifosi che pian piano stanno arrivando in città per assistere a una partita di calcio’.

Manna ha anche confermato che tra i 50 ei 60 tifosi del club greco hanno aggredito un’auto della polizia nella città francese.

Poi, postando su Twitter durante la partita, Manna ha detto: “Quando i tifosi pazzi vengono a Marsiglia per una partita di calcio”, seguito da una faccia arrabbiata.

‘Pieno supporto per i colleghi feriti. Coraggio alla polizia che lavora da ieri sera e fa ancora parte della notte per mantenere una parvenza di sicurezza. È un lavoro fuori dal comune.’

La trascrizione è poi proseguita nello stadio, con entrambi i gruppi di tifosi che sembravano puntarsi fuochi d’artificio l’uno contro l’altro, con video successivi che mostravano esplosioni assordanti e scintille provenienti da loro.

Inizialmente le tensioni sono iniziate quando la polizia antisommossa è stata chiamata quando i sostenitori di entrambe le squadre si sono scontrati fuori da un hotel

Inizialmente le tensioni sono iniziate quando la polizia antisommossa è stata chiamata quando i sostenitori di entrambe le squadre si sono scontrati fuori da un hotel

Quei rumori forti si sono sentiti quando Payet ha segnato un assoluto urlo poco prima dell’intervallo, ma anche il gioco stesso è stato esuberante con sei carte distribuite a vari giocatori – incluso l’espulsione di Gerson – mentre l’andata stava volgendo al termine.

Il Marsiglia ha avuto un corner e il 35enne, che ha segnato innumerevoli urla in carriera, si è posizionato a circa 30 metri dalla porta. E’ stato individuato e ha sferzato uno sforzo straordinario che è salito all’incrocio dei pali.

È arrivato dopo che Gerson – che sarebbe stato espulso nei tempi di recupero per due infrazioni ammonibili – ha aperto le marcature dopo soli 14 minuti, prima che la stella del PAOK Omar El Kaddouri ne tirasse una indietro nel secondo tempo per organizzare un’affascinante gara di ritorno.

Gerson ha segnato il primo gol per il Marsiglia, ma è stato espulso nei tempi di recupero per un secondo giallo

Gerson ha segnato il primo gol per il Marsiglia, ma è stato espulso nei tempi di recupero per un secondo giallo

Annuncio

.

Leave a Comment