Il nuovo acquisto dell’Inter Romelu Lukaku significherà un cambio di stile per Simone Inzaghi

L’Inter sembra una macchina perfetta, ma anche le migliori Ferrari possono avere problemi al motore quando la carrozzeria diventa troppo pesante.

Romelu Lukaku tornando all’Inter ha ridisegnato l’assetto tattico della squadra riportando al centro del piano tecnico di Simone Inzaghi un centravanti con il fisico di Christian Vieri, il più grande attaccante degli ultimi 30 anni.

Con Lukaku in attacco, l’Inter ha cambiato stile e quest’anno abbandonerà il sistema strategico con Edin Dzeko da ‘falso nove’, capace di aprire varchi per i giocatori e diventare un attaccante di supporto per Lautaro Martinez.

Con Dzeko in testa, l’Inter ha iniziato a giocare da vera squadra lavorando il pallone tra le linee e sfruttando la grande tecnica del bosniaco.

Il ritorno di Romelu Lukaku all’Inter richiederà a Simone Inzaghi di rimodellare la sua linea d’attacco

Il belga ha vissuto una torrida prima stagione al Chelsea dopo la sua mossa da 97,5 milioni di sterline

Il belga ha vissuto una torrida prima stagione al Chelsea dopo la sua mossa da 97,5 milioni di sterline

Lautaro Martinez al momento sembra essere intoccabile nella formazione di Inzaghi ma potrebbe essere ceduto

Lautaro Martinez al momento sembra essere intoccabile nella formazione di Inzaghi ma potrebbe essere ceduto

In questo momento, la posizione di Martinez sembra essere quella di un giocatore intoccabile nella formazione di Inzaghi, ma la verità è che in caso di un’offerta di circa 77 milioni di sterline, la stella argentina potrebbe essere ceduta.

Lukaku e Martinez hanno giocato insieme per due anni e hanno lavorato in perfetto tandem in un 3-5-2 ma il cambio di allenatore potrebbe ridisegnare nuovi spazi in attacco aggiungendo Dybala.

COME LUKAKU CAMBIA L’ATTACCO DELL’INTER?

L’operazione di mercato di Giuseppe Marotta richiederà un grande sviluppo tecnico in campo perché Lukaku ha bisogno di coccole e attenzioni, anche da parte dei compagni, e ha uno stile molto diverso da quello di Dzeko.

A differenza dell’ex stella del Manchester City, l’attaccante belga sarà il perno al centro dell’area di rigore avversaria ma soprattutto permetterà a Inzaghi di costruire una squadra capace di correre e lottare, permettendo all’Inter di sfruttare la sua velocità in contropiede .

Il ritorno di Romelu Lukaku all'Inter richiederà a Simone Inzaghi di rimodellare la sua linea d'attacco

L’attaccante belga è cresciuto all’Inter con Antonio Conte e spera di tornare in Serie A

Lukaku è un atleta capace di offrire il 100 per cento delle sue qualità in contropiede e con Antonio Conte ha saputo trovare una dimensione tecnica e tattica che non ha mai avuto in carriera.

In Italia c’è molta curiosità per capire quale sarà il suo approccio dopo 12 mesi di assenza dalla Serie A dopo un periodo disastroso al Chelsea.

Lukaku in Premier League ha dimostrato di soffrire molto di difensori forti e veloci fisicamente. Il suo “stile italiano” di gioco ha influenzato le sue prestazioni e il suo valore economico, rendendolo incompatibile con il calcio dinamico inglese.

SIMONE INZAGHI NON È ANTONIO CONTE

Il 3-5-2 di Inzaghi è molto diverso dal 3-5-2 di Antonio Conte. Per l’ex tecnico della Lazio è fondamentale avere due trequartista in mezzo al campo per costruire il gioco in maniera continuativa, mentre per l’allenatore del Tottenham è fondamentale avere due mezzala capaci di segnare da 8 a 10 gol ciascuna .

Il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi è diverso da Conte e dovrà inserire Lukaku nei suoi piani

Lukaku può diventare il nuovo Ciro Immobile della Serie A sfruttando il servizio offerto dai giocatori, ma dovrà migliorare la sua umiltà e come si comporta per tutti i 90 minuti con Inzaghi seduto in panchina.

Lukaku non ha le qualità di Dzeko e dovrà cambiare modo di affrontare la partita o sarà compito di Inzaghi cambiare qualcosa per permettergli di essere il protagonista principale.

E DYBALA?

Fino a poche settimane fa Paulo Dybala era certo di entrare nel club, mentre Lukaku era il sogno proibito dei tifosi di Inter e Marotta.

Oggi la situazione è completamente ribaltata: Lukaku è tornato ad essere un giocatore dell’Inter mentre Dybala resta ancora in stand-by. Tramite Posta sportiva da fonti sappiamo che il problema principale è legato alle commissioni di Jorge Antun, che vorrebbe che Dybala ricevesse un bonus alla firma.

L’Inter è stata a lungo collegata con un trasferimento per Paulo Dybala dai rivali di campionato della Juventus

Ad un certo punto sembrava certo che Dybala avrebbe firmato per l'Inter e deve ancora entrare nel club

Ad un certo punto sembrava certo che Dybala avrebbe firmato per l’Inter e deve ancora entrare nel club

Secondo la Gazzetta dello Sport l’affare è complicato ma ad oggi non ci sono particolari problemi diplomatici anche se Roma, Milan, Tottenham e altri club di Premier League potrebbero presto presentare un’offerta al giocatore.

Adesso Marotta dovrà prima riuscire a vendere Alexis Sanchez e almeno uno tra Dzeko e Joaquin Correa, e poi tornerà a trattare con Antun senza soddisfare le richieste iniziali dell’agente argentino.

SportMediaset riporta che il Milan ha iniziato a contattare Antun per ricevere notizie sul futuro di Dybala. I rossoneri non possono permettersi di soddisfare le richieste finanziarie di Dybala ma sperano che nel tempo il giocatore e il suo entourage abbassino le proprie aspettative economiche.

Le richieste della Juve non sono alla portata del traballante bilancio di Suning e Marotta potrà prendere in considerazione l’acquisto di Dybala solo se ci sarà un grosso sconto economico.

Secondo la Gazzetta dello Sport, sabato l’Inter incontrerà Fabrizio De Vecchi, intermediario che segue da vicino gli interessi di Joya.

Potrebbe essere dunque il giorno in cui si scriverà l’ultimo capitolo della telenovela Dybala all’Inter.

CORREA, SANCHEZ O DZEKO FUORI?

Sanchez, Correa, Dzeko: due di questi tre attaccanti sono considerati fuori dal progetto tattico e tecnico dell’Inter nonostante Inzaghi abbia più volte sottolineato di valutare molto tutti e tre i giocatori.

L'Inter potrebbe dover cedere Joaquin Correa (a sinistra) per pareggiare i conti dopo l'arrivo di Lukaku

L’Inter potrebbe dover cedere Joaquin Correa (a sinistra) per pareggiare i conti dopo l’arrivo di Lukaku

Anche Alexis Sanchez è vulnerabile mentre l'Inter cerca di fare spazio ai suoi arrivi in ​​estate

Anche Alexis Sanchez è vulnerabile mentre l’Inter cerca di fare spazio ai suoi arrivi in ​​estate

Il loro stipendio, unito al ritorno di Lukaku e al probabile acquisto di Dybala, diventa insostenibile e Marotta non vuole bucare il conto finanziario del club italiano.

Il giocatore che Inzaghi vorrebbe tenere è Correa perché l’argentino è stato pagato molto dal club ed è forse l’attaccante tatticamente più utile tra i tre, oltre che il più giovane. Ma al momento è l’unico che potrebbe permettere all’Inter di guadagnare tanti soldi trasferendo club.

BELLANOVA È UN NUOVO GIOCATORE IDEALE PER L’INTER

Per consentire al club di ingaggiare top player, Marotta è stato anche costretto a rafforzare la squadra con giocatori di media qualità.

I conti del club devono essere perfetti e, di conseguenza, l’Inter ha deciso di selezionare giocatori con costi di gestione bassi – oltre a optare per riportare Lukaku in prestito, anche se stanno spendendo molto per il suo stipendio.

Raoul Bellanova finora non è stato fortunato. Ha subito due retrocessioni consecutive, prima con il Pescara e poi con il Cagliari, ma ora i nerazzurri lo hanno deciso di rinforzare la squadra di Inzaghi con un affare economico.

Secondo Sky Sport e Gazzetta dello Sport, il Cagliari riceverà circa 2,6 milioni di sterline per un prestito stagionale con opzione di riscatto del giocatore per 6 milioni di sterline: l’importo totale è quindi di circa 9 milioni di sterline.

Bellanova ha firmato un contratto quinquennale del valore di £ 770.000, con uno stipendio di circa £ 1,7 milioni per l’Inter. Considerando che Bellanova è il sostituto di Ivan Perisic dopo che il croato si è unito agli Spurs, Marotta risparmierà circa 7 milioni di sterline all’anno con questa mossa accorta.

SHOCK ARRIGO SACCHI: ‘LAUTARO-LUKAKU-DYBALA NON FUNZIONA’

L’ex allenatore del Milan Arrigo Sacchi ha detto alla Gazzetta dello Sport che l’arrivo di Dybala e Lukaku nella città di Milano potrebbe causare problemi tattici all’Inter.

L'ex allenatore del Milan Arrigo Sacchi ha avvertito che Lukaku potrebbe portare uno squilibrio tattico all'Inter

L’ex allenatore del Milan Arrigo Sacchi ha avvertito che Lukaku potrebbe portare uno squilibrio tattico all’Inter

“Ho sempre pensato che le squadre non sono fatte con le figurine”, ha detto. ‘Ero al Real Madrid come direttore tecnico nel 2004-05 e mi hanno chiesto di allenare. Sapete come è stato composto l’attacco?

“Te lo dico io: David Beckham, Raul, Ronaldo, Zinedine Zidane, Figo”. In panchina i primi due sostituti sono stati Nando Morientes e Owen. Non era una squadra, era un film. Ma la trama mancava. Per proteggere la difesa sarebbero serviti due ragazzi in giubbotto antiproiettile. Le squadre hanno sempre bisogno di equilibrio.’

PANUCCI: ‘SIMONE INZAGHI RIUSCIRÀ A INCIDERE LUKAKU COME HA FATTO ANTONIO CONTE?

Dopo il disastroso ritorno di Lukaku al Chelsea, molte ex stelle della Serie A si chiedono quale sarà il futuro dell’attaccante belga in Italia dopo due anni trascorsi al Milan sotto Conte.

L’ex stella di Real Madrid, Inter e Milan Christian Panucci ha parlato dei possibili problemi che Lukaku potrebbe vivere nella sua seconda vita in Serie A in un’intervista a Sky Sport.

“Lukaku in Inghilterra ha trovato ossa dure e ha faticato di più, mentre all’Inter ha fatto molto bene e ha lasciato un grande ricordo”, ha detto.

‘Bisogna vedere se il modo di giocare di Inzaghi è simile a quello che lo ha visto emergere con Conte. Può sicuramente migliorare l’Inter.’

I tifosi in Italia si chiedono come se la caverà Lukaku all'Inter dopo le sue lotte al Chelsea

I tifosi in Italia si chiedono come se la caverà Lukaku all’Inter dopo le sue lotte al Chelsea

Ma l'ex star italiano Christian Panucci crede che Lukaku possa essere un successo e migliorerà l'Inter

Ma l’ex star italiano Christian Panucci crede che Lukaku possa essere un successo e migliorerà l’Inter

.

Leave a Comment