Il PSG mostra quello che avrebbe potuto essere, il Real marcia, il Chelsea ritrova la forma, la Serie A si stringe: Weekend Review

Mentre la grande partita del fine settimana ha visto le aspiranti al titolo della Premier League Manchester City e Liverpool giocare un pareggio emozionante, c’era molto da fare altrove: i tre grandi del Paris Saint-Germain hanno trovato la forma, Real Madrid e Barcellona hanno vinto, la corsa al titolo della Serie A ha avuto di più colpi di scena e Arsenal e Tottenham hanno subito fortune contrastanti.

Ecco Bill Connelly, Rob Dawson, Alex Kirkland e Sam Marsden con quello che devi sapere da tutta Europa.

Vai a: Punti di discussione | Migliori obiettivi | Squadre in difficoltà | MVP del fine settimana


Quattro punti di discussione

Triplette per il trio di stelle del PSG

Quando Lionel Messi si è unito a Kylian Mbappé e Neymar nell’attacco del PSG, è stato facile sognare “Barcellona 2014-15, ma anche migliore” combinazioni e punteggi occasionalmente sgargianti, ma infortuni, chimica a crescita lenta e malessere occasionale hanno mantenuto il sfarzo al minimo… fino a sabato quando, wow, ha fatto i tre grandi scatti del PSG.

In sostanza c’è stata una tripletta di triplette: Mbappe ha segnato tre gol (con un assist), Neymar ha segnato tre gol (con un assist) e Messi ha assistito tre gol (uno per Neymar, due per Mbappe) come il futuro I campioni francesi hanno vinto 6-1 a Clermont, il che significa I parigini avere un vantaggio di 12 punti con solo sette partite rimanenti.

Mbappe è passato a 20 gol e 14 assist in campionato – guida la Ligue 1 in entrambe le categorie – e un incredibile 31 gol e 18 assist in tutte le competizioni. (Immagina cosa avrebbe potuto fare con qualche altra partita di Champions League.) Messi, nel frattempo, è passato a 13 assist in campionato.

Con Mbappe seriamente considerando di partire per il Real Madrid, questo potrebbe essere l’unico anno in cui questo trio fa squadra a Parigi. Ma anche se il fallimento della Champions League macchierà per sempre il ricordo di questa stagione, non lo è stato interamente senza bei momenti. — Connelly

Vinicius interpreta il fornitore di crociere a Madrid

Vinicius Junior è stata una rivelazione in questa stagione – la sua collaborazione con Karim Benzema ha portato 38 gol nella Liga e 18 assist – ma una cosa che non ci si aspettava era che l’esterno si trasformasse in Luka Modric. Questo è quello che è successo contro il Getafe sabato, però, quando la consegna fuori dal boot di Vinicius ha trovato Casemiro ad aprire le marcature.

Era il tipo di partita che può essere difficile, inserita tra due partite di Champions League, ma Vinicius si è assicurato che andasse senza intoppi. Quando Lucas Vazquez ha aggiunto un secondo, le probabilità di un ribaltamento sono state ridotte a zero poiché il Real Madrid si è avvicinato di tre punti alla gloria del titolo.

Anche i fischi assordanti che hanno salutato la presenza di Gareth Bale da sostituto, che ha segnato la sua prima apparizione al Bernabeu per oltre due anni ed è stata l’ultima parte dei continui sforzi di Carlo Ancelotti per integrare il capitano del Galles come riserva n. 9 — non poteva rovinare la notte. Prossimo: Chelsea. — Kirkland

Il Chelsea a sei colpi finisce con una mini crisi

Dopo la sconfitta per 3-1 del Chelsea in Champions League contro il Real Madrid, Thomas Tuchel ha suggerito che il pareggio fosse finito prima del ritorno dei quarti di finale in Spagna. Dopo aver visto la sua squadra segnare sei gol contro il Southampton sabato, potrebbe essere pronto a ripensare.

È ancora una grande richiesta andare al Bernabeu e vincere con almeno due gol netti, ma il Chelsea sentirà che c’è speranza dopo la prestazione al St Mary’s. Il Southampton ha giocato bene contro alcune buone squadre in questa stagione – con i pareggi in casa e in trasferta contro il Manchester City – ma è stato smantellato dalla squadra di Tuchel, che era in vantaggio di 4-0 dopo 31 minuti.

Dopo gli scarsi risultati contro Brentford e Madrid, una terza sconfitta consecutiva avrebbe potuto vedere la stagione del Chelsea iniziare a svanire, ma se riescono a prendere la forma da gol dal Southampton al Madrid e segnare in anticipo martedì sera, allora tutto è possibile — Dawson

giocare a

1:31

Luis Garcia e Shaka Hislop spiegano come il Chelsea di Thomas Tuchel possa ribaltare il pareggio contro il Real Madrid.

Vantaggio Inter mentre le rivali scivolano

E’ stato un grande weekend per l’Inter, che ha diretto una delle corse per il titolo più emozionanti d’Europa. La squadra di Simone Inzaghi ha battuto 2-0 il Verona, poi ha visto scivolare le rivali per il titolo AC Milan e Napoli; nonostante il Milan sia ancora in testa alla Serie A, i campioni in carica dell’Inter li supereranno vincendo la partita in mano.

– Guida per gli spettatori di ESPN+: LaLiga, Bundesliga, MLS, FA Cup e altro
– Trasmetti in streaming ESPN FC ogni giorno su ESPN+ (solo USA)
– Non hai ESPN? Ottieni l’accesso istantaeo

Una splendida conclusione di Nicolò Barella e un gol di Edin Dzeko hanno regalato all’Inter tre punti sabato per aumentare la pressione. Il Napoli prima era in vantaggio, ma ha perso 3-2 contro la Fiorentina allo stadio Diego Armando Maradona.

Che ha dato al Milan, inseguendo il primo scudetto dal 2011, la possibilità di portare quattro punti di vantaggio in vetta, ma non ha potuto abbattere il Torino e pareggiare 0-0. Vuol dire che il titolo è ora nelle mani dell’Inter, ma è probabile che ci siano più colpi di scena durante il run-in. — Marsden


Tre obiettivi da non perdere

Luuk de Jong vince in ritardo per il Barcellona

Luuk de Jong è emerso come una sorta di eroe di culto al Barcellona, ​​​​e la sua eredità è cresciuta con un drammatico vincitore in ritardo al Levante quando il Barca si è assicurato una vittoria per 3-2 ottenendo sette vittorie consecutive nella Liga. L’olandese era appena entrato in campo quando si è collegato brillantemente con un cross di Jordi Alba al 93′ riportando il Barca al secondo posto.

Meritano una seconda visione anche le reti di Pierre-Emerick Aubameyang e Pedri, anche se per gli assist di Ousmane Dembele e Gavi. Il buon lavoro offensivo del Barca è stato quasi annullato in difesa dato che ha regalato tre rigori. Levante ne ha segnati due, ma Marc-André ter Stegen ha salvato l’altro. — Marsden

La forma superba di Nkunku continua

Con una svolta decisa e un rasoterra e un po’ di aiuto da parte del VAR, Christopher Nkunku ha aperto le marcature dopo soli cinque minuti quando l’RB Leipzig ha ribaltato l’Hoffenheim. Il 24enne ha segnato 28 gol in tutte le competizioni in questa stagione, di cui 13 dall’inizio del 2022. Nkunku ha anche 15 assist per una buona misura, di cui uno domenica.

Nel frattempo, la vittoria per 3-0 ha portato il Lipsia a sette punti di vantaggio sull’Hoffenheim nella corsa al quarto posto in Bundesliga. La squadra di Domenico Tedesco ha preso 29 punti nelle ultime 12 partite di campionato e mantiene il controllo del proprio destino, anche con il Freiburg che ha segnato una vittoria fondamentale sull’Eintracht Frankfurt per rimanere con tre punti di ritardo. — Connelly

giocare a

2:03

RB Lipsia segna tre gol nel primo tempo per prendere tutti i punti contro. Hoffenheim.

Jota trascina il Liverpool a Man City

Il pareggio per 2-2 del Manchester City contro il Liverpool potrebbe non aver deciso la corsa al titolo della Premier League, ma ha avuto alcuni momenti di pura qualità e il tentativo di Diogo Jota, che ha annullato il primo gol di Kevin De Bruyne, è stato il scegliere gli obiettivi da un grande gioco

Il gol al 13′ è stato realizzato dal cross preciso di Andy Robertson e dal simpatico licenziamento di Trent Alexander-Arnold, che ha dato a Jota l’opportunità di concludere con un rasoterra dopo aver mostrato un momento intelligente per indietreggiare nello spazio. — Dawson


Due squadre che dovrebbero essere preoccupate

Una settimana da dimenticare per l’Arsenal

Nell’ultima pausa internazionale, le valutazioni SPI di FiveThirtyEight hanno dato all’Arsenal una probabilità del 67% di finire tra i primi quattro dell’Inghilterra e di segnare la prima scommessa in Champions League dal 2016-17. Avevano preso 31 punti nelle ultime 13 partite di campionato, perdendo solo contro Liverpool e Manchester City. Poi sono arrivate un paio di perdite decisamente tristi.

Dopo una sconfitta per 3-0 contro il Crystal Palace lunedì, i Gunners non hanno davvero trovato una scintilla contro il Brighton sabato fino a troppo tardi. La sconfitta per 2-1 significa che il Tottenham è dietro di tre punti; i Gunners hanno una partita in mano, oltre a un testa a testa contro i loro rivali del nord di Londra a maggio, ma le probabilità di Champions League sono crollate al 33%.

Ci sono brutte settimane, e ci sono veramente brutte settimane. Ora l’Arsenal deve raddrizzare la nave fuori casa: cinque delle ultime otto partite sono fuori dall’Emirates Stadium, comprese le trasferte a Chelsea, West Ham e Tottenham. — Connelly

giocare a

1:27

Janusz Michallik parla dei primi quattro inseguimenti dell’Arsenal dopo la sconfitta per 2-1 contro il Brighton.

La stagione dell’Atletico rischia di disfarsi

L’Atletico Madrid ha subito due sconfitte consecutive per 1-0 e non c’è dubbio che sia stato più scoraggiante. Se la sconfitta infrasettimanale in Champions League contro il Manchester City – con un 5-5-0 che non ha generato tiri – è stata scusabile data l’opposizione, la sconfitta di sabato contro il Real Mallorca minacciato dalla retrocessione era più difficile da giustificare.

L’arrivo di Javier Aguirre come allenatore ha ispirato il Maiorca, ma l’Atletico ha segnato solo un tiro in porta contro la quarta peggiore difesa della Liga. Diego Simeone ha rifiutato di usare la gara di ritorno contro il City come scusa — “È sempre facile quando una partita finisce dare la colpa alla precedente” — ma un piazzamento tra i primi quattro è a rischio, con il Real Betis a un solo punto di distanza . — Kirkland


MVP del fine settimana

Conte mette il Tottenham tra i primi quattro

Quando a novembre arrivò Antonio Conte, il Tottenham era nono. A sette partite dalla fine, sono tre punti di vantaggio al quarto posto e in procinto di qualificarsi per la Champions League della prossima stagione. Mentre Arsenal e Manchester United balbettano, gli Spurs hanno vinto quattro vittorie consecutive – contro Brighton, West Ham, Newcastle e, sabato, Aston Villa – con un punteggio complessivo di 14-2.

giocare a

2:02

Janusz Michallik elogia i tre del Tottenham dopo la vittoria per 4-0 contro l’Aston Villa.

Conte ha impiegato del tempo per far passare i suoi metodi e le partite difficili rimangono contro Arsenal e Liverpool, ma il Tottenham ha raggiunto la forma al momento giusto. È notevole che, quando lo United ha cercato di sostituire Ole Gunnar Solskjaer, abbia perso l’occasione di nominare l’italiano. Guidare gli Spurs in Champions League sarebbe una risposta. — Dawson

.

Leave a Comment