Jamie Carragher: Una vittoria NON significa che il Liverpool abbia girato un angolo ma può ancora vincere il titolo

Il Liverpool può ancora rivedere il Manchester City nella corsa al titolo di Premier League, nonostante il loro inizio di stagione difficile e deludente, insiste la leggenda dei Reds Jamie Carragher.

Ma l’ex difensore avverte che una prestazione migliorata contro l’Ajax non significa che la squadra di Jurgen Klopp abbia girato un angolo e la giuria sarà assente fino a quando non ospiterà i rivali per il titolo ad Anfield a metà ottobre.

In un’ampia intervista a Posta sportivaCarragher ha detto che gli è piaciuto quello che ha visto nella vittoria per 2-1 in Champions League sui campioni di Eredivisie mercoledì dopo un inizio di stagione travagliato, che ha visto la squadra di Anfield raccogliere solo nove punti in Premier League su 18 possibili.

Il Liverpool ha battuto l’Ajax 2-1 ma Jamie Carragher dice che è troppo presto per dire che hanno girato un angolo

È molto incoraggiato dalle performance di Joel Matip e Thiago Alcantara, così come da Virgil van Dijk, che secondo lui è stato “spinto” in azione dopo una buona dose di critiche.

E l’ex nazionale inglese crede ancora che il nuovo attaccante da 85 milioni di sterline Darwin Nunez, contro il quale Carragher ammette che odierebbe giocare, potrebbe essere un fattore decisivo nonostante non sia riuscito a stabilirsi nella squadra, finora.

“Possono ancora sfidare per la Premier League, senza dubbio”, ha detto Carragher Posta sportiva.

‘Ma per girare un angolo ha bisogno di più di una partita. Ci sono state cinque o sei partite in cui il Liverpool non è stato affatto il migliore.

‘[Against Ajax] C’è stata una tipica prestazione di Jurgen Klopp con il Liverpool, ma penso che avranno bisogno di più di una partita.

Devi vedere le prossime quattro o cinque partite per vedere se il Liverpool è di nuovo in carreggiata. Ma è stato bello vedere il Liverpool tornare al meglio.’

Joel Matip del Liverpool festeggia dopo aver segnato martedì il vincitore dell’ultimo respiro contro l’Ajax

Jurgen Klopp ha mostrato sollievo dopo che la sua squadra ha fatto una prestazione migliore dopo lo

Jurgen Klopp ha mostrato sollievo dopo che la sua squadra ha fatto una prestazione migliore dopo lo “spettacolo horror” del Napoli

Il Liverpool non giocherà di nuovo fino al 1 ottobre, quando ospiterà il Brighton, che annuncia una serie di cinque partite in poco più di due settimane culminate nella resa dei conti con il City il 16 ottobre.

CALCIO PER IL CAMBIAMENTO

Jamie Carragher sostiene la crociata di beneficenza Football for Change. L’ex difensore del Liverpool ha lanciato l’iniziativa l’anno scorso con Trent Alexander-Arnold, Conor Coady e Dominic Calvert-Lewin per aiutare i giovani con problemi sociali ed economici a costruire un futuro migliore

L’importante iniziativa di mobilità sociale mira a sollevare i giovani provenienti da contesti svantaggiati fuori dalla povertà con opportunità che cambiano la vita nell’istruzione e nel lavoro.

Dal lancio a novembre, Football For Change ha raccolto £ 350.000 e mira a raddoppiare la cifra in una raccolta fondi costellata di stelle la prossima settimana.

Noel Gallagher è l’artista principale con i suoi High Flying Birds e Melanie C ed Emeli Sande stanno anche fornendo intrattenimento con set individuali. Leggende del calcio, imprenditori e celebrità saranno tutti presenti all’evento sponsorizzato da Swinton Insurance.

Se la squadra di Anfield riuscirà a recuperare la forma della scorsa stagione, le partite contro il City saranno probabilmente determinanti nella battaglia per il titolo. La partita di ritorno all’Etihad è il 1 aprile.

Mentre l’Arsenal è la prima capolista in Premier League con 15 punti dopo le vittorie consecutive nelle prime cinque partite, le vecchie paure di una falsa alba sono riemerse con una sconfitta per 3-1 in casa del Manchester United. L’Arsenal è molto migliorato, ma un’inclinazione al titolo chiede sicuramente troppo in questa stagione.

Il Manchester City, che ha portato il Liverpool al primo posto la scorsa stagione, finendo con 93 punti contro i Reds 92, è in bilico al secondo posto dopo aver fatto un inizio ancora migliore in questa stagione.

Dopo sei partite dell’ultima stagione, il City ne aveva persa una e pareggiata, regalando loro 13 punti; questa volta hanno 14 punti, dopo aver pareggiato due volte e devono ancora perdere. Con Erling Haaland installato come un “vero nove”, sembrano più formidabili che mai.

Il City ha dimostrato di essere fallibile, con Newcastle United e Crystal Palace che si mettono dietro e dietro le loro difese per prendere due gol di vantaggio, ma come un vero peso massimo, si sono appena fatti strada dai guai, tornando a pareggiare con i Magpies 3- 3 e sconfiggi gli Eagles 4-2.

Il Liverpool, d’altra parte, ha lottato per ritmo e forma e, a volte, per i giocatori. Gli infortuni hanno messo a dura prova i Reds e continuano a farlo.

Hanno raccolto solo tre vittorie su otto partite in tutte le competizioni. Klopp ha descritto lo “spettacolo dell’orrore” al Napoli, che ha visto il Liverpool sotto 3-0 all’intervallo, perdendo infine 4-1, come la peggiore prestazione dei suoi sette anni di regno ad Anfield, ma prima di allora c’erano squadre di avvertimento.

Il Liverpool ha subito un inizio lento con un pareggio per 2-2 in casa del Fulham nella partita di apertura, prima di essere fermato a un pareggio per 1-1 in casa contro il Crystal Palace, aggravato dal cartellino rosso di Nunez per un colpo di testa sul difensore Joachim Andersen.

Jamie Carragher crede che il Liverpool sarà più forte quando i giocatori di Klopp torneranno dall'infortunio

Jamie Carragher crede che il Liverpool sarà più forte quando i giocatori di Klopp torneranno dall’infortunio

Carragher è convinto che il Liverpool possa ancora rivedere il Man City, nonostante la forma di Erling Haaland

Carragher è convinto che il Liverpool possa ancora rivedere il Man City, nonostante la forma di Erling Haaland

I Reds sono poi crollati a una sconfitta per 2-1 in casa del Manchester United quando non sono stati all’altezza dell’occasione e hanno lottato per scrollarsi di dosso la cattiva abitudine di concedere per primi. Tutto si è rivelato un precursore del disastro di Napoli.

“Hai una squadra che è stata al top del suo gioco per cinque o sei anni e forse è leggermente scesa in termini di intensità ed è su questo che è costruita la squadra”, ha spiegato Carragher. ‘L’intensità è l’identità di quella squadra.

‘Hanno avuto infortuni e tre dei quattro giocatori – che sono stati eccezionali – non hanno giocato al meglio.

“Forse Virgil van Dijk, Trent Alexander-Arnold, forse Fabinho a centrocampo, Mo Salah, questi giocatori sono fuori dal mondo da quattro o cinque anni e non hanno dato il meglio di sé all’inizio di questa stagione, ma quello è consentito, è normale.

«Sono solo umani. Ci siamo stati tutti come giocatori.

L'ex difensore del Liverpool ha rassicurato i fan che hanno una possibilità di combattere nella corsa al titolo

L’ex difensore del Liverpool ha rassicurato i fan che hanno una possibilità di combattere nella corsa al titolo

“Penso che sia una combinazione di questi tre fattori. I giocatori fuori forma dopo cinque o sei anni sono al 100% di intensità e infortuni. Semplicemente non sono proprio lì.’

La delusione associata alla sconfitta del Napoli, e le critiche che ne sono seguite, hanno aiutato il Liverpool a tornare in vita questa settimana, crede Carragher.

“La critica ti colpisce”, ha detto Carragher, che ha giocato 737 volte per il Liverpool in 17 anni.

“Hai visto un’enorme inversione di tendenza nella prestazione del Liverpool [against Ajax]. Individualmente, van Dijk è tornato al meglio.’

L’olandese ha risposto alle sue critiche affermando che “molti ex calciatori, che sanno esattamente cosa stiamo passando, dicono molto per abbatterci”.

Ma Carragher ritiene che la discussione sulle prestazioni sia parte integrante del gioco e i giocatori devono essere preparati a affrontare il duro con il liscio.

Virgil van Dijk è tornato al meglio in Champions League contro i campioni d'Olanda dell'Ajax

Virgil van Dijk è tornato al meglio in Champions League contro i campioni d’Olanda dell’Ajax

Carragher e Steven Gerrard, con Ian Donaldson, CEO di Ardonagh Retail, che sostiene Football for Change

Carragher e Steven Gerrard, con Ian Donaldson, CEO di Ardonagh Retail, che sostiene Football for Change

“Se vuole mordere chiunque potrebbe essere – potrei essere uno di loro o potrebbe essere qualcun altro – ma penso che Virgil van Dijk abbia avuto più pacche sulle spalle negli ultimi cinque anni in Premier League”, Egli ha detto.

Forse solo Kevin De Bruyne in termini di classificarli come i due migliori giocatori del campionato e del mondo nelle loro posizioni. Quindi, ha fatto bene a non ricevere troppe critiche nella sua carriera. Ci sono persone che stanno molto peggio di lui.’

Van Dijk è stato aiutato dal ritorno dall’infortunio di giocatori chiave, in particolare il compagno di difesa centrale Matip, Thiago e l’attaccante Diogo Jota.

Tutti e tre hanno avuto un impatto su una prestazione certamente abietta quando sono stati presentati in fasi diverse dopo l’intervallo allo Stadio Diego Armando Maradona, anche se Klopp ha insistito sul fatto che non c’erano aspetti positivi da prendere dal gioco.

Matip è tornato da un’assenza di quattro partite dopo essersi infortunato all’inguine in allenamento, Thiago si era infortunato alla coscia al Fulham nella giornata di apertura e Jota ha avuto un problema al tendine del ginocchio che risale alla scorsa stagione.

Thiago Alcantara è rientrato dall'infortunio e ha subito migliorato il centrocampo del Liverpool

Thiago Alcantara è rientrato dall’infortunio e ha subito migliorato il centrocampo del Liverpool

Contro l’Ajax, Matip ha mostrato la sua forza in fase difensiva e portando la palla fuori dalle retrovie prima di segnare il gol della vittoria all’89’.

Nel frattempo, Thiago ha portato il controllo del centrocampo, che è stato carente per la maggior parte di questa stagione, e Jota ha messo a segno una minaccia da gol, segnando 21 gol in tutte le competizioni nell’ultima stagione.

Ci sono ancora assenze preoccupanti per il Liverpool, ma il rinvio della partita del Liverpool al Chelsea di domenica insieme alla pausa per le nazionali darà la possibilità di recuperare ad Andy Robertson, Jordan Henderson e Ibrahima Konate.

E non sono solo gli infortuni ad aver sconvolto i “mostri della mentalità”, il cartellino rosso di Nunez e la squalifica per tre partite hanno ostacolato la sua integrazione nella squadra dopo il suo trasferimento dal Benfica in estate.

Carragher pensa che Nunez abbia gli attributi per infornare il Liverpool in classifica, ma ha bisogno di più tempo per trovare la sua forma e capire i suoi compagni di squadra.

Darwin Nunez è un potente attaccante che sarà una manciata per i difensori della massima serie, afferma Carragher

Darwin Nunez è un potente attaccante che sarà una manciata per i difensori della massima serie, afferma Carragher

Ammette anche che non avrebbe immaginato troppe battaglie con la centrale elettrica da 6 piedi e 2 pollici.

«Gli avrei trovato una manciata», ammise Carragher. «Penso che lo farebbe chiunque.

È proprio dove il Liverpool può avere quel legame con lui, ma le dimensioni, il ritmo, la potenza di lui, ha un grande record di gol, non vuoi affrontarlo troppo spesso.

‘È stato davvero stop-start per lui. Ovviamente l’espulsione è stata sfortunata e arrivata in momenti diversi e cercando di prendere il ritmo con il resto della squadra. Ma anche abituarsi alla nuova squadra.

È completamente diverso da quello che aveva il Liverpool prima in termini di Roberto Firmino. Ha un profilo di giocatore completamente diverso.

‘Sembra crudo, ma non c’è dubbio che ci siano delle grandi caratteristiche fisiche. Causa grossi problemi all’opposizione.

“Solo nelle prossime cinque o sei settimane vedremo questa integrazione molto di più. Sarà molto più facile quindi giudicare se è adatto, perché ora non ha giocato abbastanza calcio per la squadra.’

La vittoria sull’Ajax è stata la vittoria più importante della stagione del Liverpool, molto più significativa della sconfitta per 9-0 del Bournemouth.

Ora vanno in pausa con un po’ di fiducia e fiducia ripristinate e un’opportunità per rafforzare i loro ranghi con i giocatori di ritorno perché ottobre promette di essere un mese fondamentale nella corsa al titolo della Premier League.

.

Leave a Comment