Jarrod Bowen si avvicina al debutto in Inghilterra, convocato da Gareth Southgate per la prossima Nations League | Notizie di calcio

Jarrod Bowen è sull’orlo della prima convocazione in nazionale maggiore quando Gareth Southgate nomina la sua squadra più tardi oggi per le prossime partite della Nations League contro Ungheria, Italia e Germania.

Bowen ha segnato o ottenuto un assist in 24 gol in Premier League in questa stagione per il West Ham, uno in più del giocatore della stagione della Premier League, Kevin De Bruyne.

Southgate ha ammesso che Bowen era “nella cornice” per l’ultima squadra inglese a marzo, ma un osso fratturato al piede lo ha escluso dalla contesa.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

L’allenatore del West Ham David Moyes pensa che l’attaccante Jarrod Bowen dovrebbe essere nei pensieri di Gareth Southgate per la prossima selezione della squadra inglese.

Dopo un mese di assenza, il 25enne è tornato con sei gol nelle ultime 12 partite della stagione, di cui due contro i campioni del Manchester City che hanno fatto guadagnare un punto al West Ham, e assicurato che la corsa al titolo con il Liverpool andasse alla partita finale .

Ora è probabile che venga premiato con un posto nella squadra maggiore dell’Inghilterra in un momento chiave, poiché Southgate inizia a consolidare i suoi piani per la Coppa del Mondo invernale.

L’attacco dell’Inghilterra: chi andrà se Bowen sarà presente?

Tuttavia, il potenziale coinvolgimento di Bowen ha implicazioni per Dominic Calvert-Lewin dell’Everton.

Un anno fa, Calvert-Lewin era considerato da molti all’interno del campo inglese come il sostituto naturale di Harry Kane, fino a quando gli infortuni al tendine del ginocchio, ai piedi e ai quadricipiti non lo hanno afflitto per la stragrande maggioranza di questa stagione.

Ora è di nuovo in forma e ha segnato due gol nelle ultime tre partite, ma – con Tammy Abraham completamente recuperato e segnando 29 gol con la Roma in questa stagione – resta da vedere se ci sono abbastanza posti di attaccante rimasti nella rosa di Southgate per accontentare Calvert-Lewin.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Jose Mourinho crede che l’attaccante Tammy Abraham abbia preso una decisione coraggiosa lasciando la Premier League per unirsi alla Roma.

Punti interrogativi simili circondano l’inclusione di James Maddison. Il regista di Leicester City è stato davvero impressionante in questa stagione, con 17 gol e 11 assist in tutte le competizioni. È in ottima forma e ha segnato in ognuna delle sue ultime quattro partite di Premier League.

Ma la sua unica presenza in nazionale risale a quasi tre anni fa e, subito dopo, l’allenatore dell’Inghilterra ha criticato Maddison per essere andato al casinò, giorni dopo essere stato costretto a ritirarsi dalla nazionale per malattia.

Southgate dovrebbe respingere le suppliche dell’allenatore dell’Arsenal Mikel Arteta di far riposare Bukayo Saka. È un elemento decisivo per la squadra inglese, ma resta da vedere quanto tempo giocherà il giovane esterno.

Saka ha giocato in tutte le partite di Premier League per i Gunners in questa stagione e, a 20 anni, è il secondo giocatore più giovane dell’Arsenal dopo Cesc Fabregas (nel 2007) a completare l’intera campagna.

Con tutte le opzioni creative e offensive dell’Inghilterra, sembra molto improbabile che Marcus Rashford del Manchester United riconquisti il ​​suo posto dopo essere stato omesso da Southgate a marzo.

Rashford ha iniziato una sola partita di Premier League con lo United da metà aprile e non ha segnato da metà gennaio. Ora corre il rischio reale di perdere la squadra inglese della Coppa del Mondo a novembre, a meno che non ci sia una drammatica ripresa della sua forma una volta che Erik Ten Hag prenderà il comando dello United la prossima stagione.

Anche il suo compagno di squadra Jadon Sancho è quasi certo che mancherà questo campo: non gioca per lo United da un mese a causa di un attacco di tonsillite che lo ha visto trascorrere del tempo in ospedale.

A centrocampo: tornerà Kalvin Phillips?

Quando si tratta del centrocampo dell’Inghilterra, Jacob Ramsey dell’Aston Villa è un altro che guarderà nervosamente il suo cellulare oggi. A marzo è stato controllato da Southgate, che ha detto di essere appena stato schiacciato a una prima convocazione da Conor Gallagher del Crystal Palace, che era “leggermente avanti” agli occhi dell’allenatore.

Gallagher ora è sicuramente una caratteristica nella rosa maschile senior. Ma – con le partite chiave in questa pausa internazionale per gli under 21 dell’Inghilterra – potrebbe benissimo essere che Ramsey rimarrà con la squadra di sviluppo.

Kalvin Phillips del Leeds United – fresco di aver aiutato il club a conquistare lo status di Premier League – è uno shoo-in per riconquistare il suo posto, dopo aver saltato quattro mesi di calcio, e l’ultimo campo in Inghilterra, a causa di un infortunio al tendine del ginocchio.

In difesa: Tyrick Mitchell al posto di Luke Shaw?

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Il terzino destro del Newcastle Kieran Trippier punta ancora a un posto nella rosa dell’Inghilterra

Il boss dell’Inghilterra deve prendere una decisione su Kieran Trippier, dopo che l’uomo del Newcastle ha subito un intervento chirurgico al piede e ha saltato tre mesi di calcio.

È di nuovo in forma – se non del tutto in forma – e con Southgate nel bel mezzo di una crisi di infortunio al terzino sinistro, le probabilità sono che il versatile Trippier sarà incluso.

Con Luke Shaw e Ben Chilwell ancora assenti, è anche molto più probabile che il terzino sinistro di Palace Tyrick Mitchell guadagnerà la sua seconda convocazione. Di certo sembra avere maggiori possibilità di Kyle Walker-Peters, che è stato un altro debuttante l’ultima volta.

Fikayo Tomori sta spingendo molto per un richiamo, dopo che la sua forma eccezionale ha aiutato il Milan a vincere il titolo di Serie A per la prima volta in oltre un decennio. Tre reti inviolate nelle ultime quattro partite della stagione hanno contribuito a consolidare la sua pretesa di un posto nei ranghi difensivi dell’Inghilterra.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Il difensore del Crystal Palace Marc Guehi condivide la sua felicità dopo aver ricevuto la sua prima convocazione in Inghilterra.

Al contrario, Marc Guehi del Crystal Palace sarà devastato se il suo problema alla caviglia significa che perderà la Nations League. Dopo aver vinto la sua prima convocazione in nazionale maggiore a marzo, e poi aver debuttato in nazionale contro la Svizzera, la voce in giro per il campo inglese era quanto fosse stato impressionante sia dentro che fuori dal campo.

Se l’infortunio ora gli impedisce di cementare quell’impressionante inizio nel calcio internazionale, il suo posto sull’aereo per il Qatar sembra molto più vulnerabile.

Kyle Walker, terzino destro del Manchester City, è anche un tocco e vai per un richiamo dell’Inghilterra questa volta. Southgate ha promesso che sarebbe stato incluso in questa squadra, dopo averlo riposato (non lasciato cadere) per l’ultimo campo. Ma Walker non gioca in Premier League da metà aprile, dopo un fastidioso problema alla caviglia. Tuttavia, è tornato in piena formazione.

Leave a Comment