LaLiga, Premier League domina gli ultimi otto; impatto senza gol in trasferta; Sognare i quarti di finale

Il primo turno a eliminazione diretta di Champions League è completo, con momenti importanti che hanno visto il Real Madrid produrre un’emozionante rimonta contro il Paris Saint-Germain, il Manchester United sbalorditivo del Real Madrid e il Manchester City e il Bayern Monaco che hanno segnato a bizzeffe.

Abbiamo chiesto a Mark Ogden, Julien Laurens e Alex Kirkland le loro opinioni su alcune grandi domande.

Cosa ha attirato la tua attenzione dal ritorno degli ottavi di finale?

Ogden: L’1-0 dell’Inter in casa del Liverpool nel ritorno del pareggio non è stato sufficiente per evitare, ma la squadra di Simone Inzaghi è stata impressionante per un’ora all’andata a San Siro e sfortunata a non vincere di più ad Anfield.

Nessuna squadra italiana ha vinto la Champions League dall’Inter di Jose Mourinho nel 2010, ma forse ora ci sono alcuni segnali di una ripresa della Serie A sulla scia del successo dell’Italia a Euro 2020. Se l’Inter riuscirà a tenere Inzaghi e sostituire alcuni dei più grandi della squadra, non potrà che migliorare. Inter e Juventus sono arrivate entrambe agli ottavi di finale e, nonostante la Juve sia stata sconfitta dal Villarreal, l’Inter ha dimostrato abbastanza da suggerire che i club italiani possano ricominciare a gareggiare regolarmente.

Laurens: Ho adorato tutte le vittorie in trasferta che abbiamo visto nelle gare di ritorno. Anche se l’Inter non si è qualificata, ha inflitto la prima sconfitta casalinga della stagione al Liverpool, che è di per sé un traguardo. L’Atletico è andato all’Old Trafford e ha offerto l’archetipo della prestazione di Diego Simeone, pienamente aiutato da quanto fosse povero il Manchester United.

Per il Benfica, il compito è stato ancora più difficile dato che l’Ajax era in ottima forma in casa. E contro ogni previsione, quando tutti, me compreso, avevano previsto che sarebbero stati eliminati, si sono difesi superbamente e hanno colto, praticamente, l’unica possibilità che avevano.

Ma forse la vittoria in trasferta più impressionante è stata quella del Villarreal a Torino. Questa Juventus non è la Juve di una volta e il suo allenatore, Max Allegri, è troppo vecchio stile, ma Unai Emery e i suoi giocatori del Villarreal sono stati fantastici. Nel primo tempo sono stati fortunati e hanno colpito duramente la Juve con tre gol negli ultimi 12 minuti. Grande merito a loro.

Kirkland: In un decennio di partite al Bernabeu non ho mai sentito il pubblico così chiassoso come durante la svolta del secondo tempo del Real Madrid contro il Paris Saint-Germain. La reputazione del Real Madrid per le rimonte europee è, in una certa misura, automitologica – non l’hanno fatto così spesso – ma questo era il vero affare ed è stato un privilegio essere lì.

La vittoria per 3-0 del Villarreal in casa della Juventus è stata quasi altrettanto notevole. Lo Yellow Submarine, l’ultimo club di una piccola città ben gestito, ha un record orgoglioso in Europa – semifinalisti della Champions League 2006, vincitori dell’Europa League lo scorso anno – ma questa dimostrazione clinica intelligente per eliminare gli aspiranti fondatori della Super League si è classificata tra le loro migliori serate europee.

– A quando il sorteggio dei quarti e delle semifinali di Champions League?
– Trasmetti in streaming ESPN FC ogni giorno su ESPN+ (solo USA)
– Non hai ESPN? Ottieni l’accesso istantaeo

Inghilterra e Spagna hanno ciascuna tre squadre rimaste; scegli il tuo preferito da ogni paese per vincere tutto

Laurens: Il Chelsea è una fantastica squadra di coppa dall’arrivo di Thomas Tuchel. Con tutto ciò che sta accadendo al club in questo momento fuori dal campo, i loro progressi potrebbero galvanizzare ancora di più questa squadra. Karim Benzema è il miglior giocatore del mondo in questo momento, insieme a Kylian Mbappé, e può portare fino in fondo anche il Real Madrid.

Kirkland: Vedo il Manchester City fare un passo avanti rispetto allo scorso anno e finalmente vincere la sua prima Champions League, o il Real Madrid la 14esima.

Ogden: Il Liverpool gioca con la libertà e la fiducia nella Champions League che il Manchester City sta ancora cercando, quindi sosterrei la squadra di Jurgen Klopp ogni volta davanti a quella di Pep Guardiola. E lo stesso vale per il Real Madrid in Spagna: nessuno fa la Champions League come loro.

Ti manca la regola dei gol in trasferta?

Kirkland: Più che perderlo, ho dovuto continuare a ricordare a me stesso che non è più un fattore. I gol in trasferta sono stati così dominanti nel discorso per così tanti anni che ci vorrà un po’ più di tempo per rompere l’abitudine. Non abbiamo ancora visto un impatto significativo. La posizione del Real Madrid quando Mbappe ha segnato al Bernabeu portando il PSG sul 2-0 complessivo sembrava senza speranza, a prescindere. Si temeva che l’abolizione della regola avrebbe portato più partite ai tempi supplementari o ai rigori, finora non è stato così.

Ogden: Sì, negli ottavi di finale è mancato un elemento di rischio senza gol in trasferta. Piuttosto che essere un concetto obsoleto, la regola ha rappresentato una sfida tattica per squadre e allenatori in termini di se fossero abbastanza audaci da spingere per un gol in trasferta, con il rischio di lasciare lacune in difesa.

Inoltre, decidere le partite in base ai gol in trasferta rifletteva almeno qualcosa che è successo nel corso della partita. Sicuramente è meglio che sia deciso da un gol a gioco aperto che dai calci di rigore? Entrambe le squadre hanno l’opportunità di segnare un gol in trasferta, quindi quelle dalla parte sbagliata hanno solo se stesse da incolpare.

Laurens: Assolutamente no. Era una regola inutile e ingiusta. Posso garantire che United e Juventus, ad esempio, avrebbero giocato per 0-0 in casa al ritorno per passare il turno. Mi dispiace, ma una squadra che gioca due volte per un pareggio su due gambe non dovrebbe essere in grado di qualificarsi senza andare ai calci di rigore. Invece, abbiamo avuto delle affascinanti gare di ritorno in cui tutti dovevano attaccare e segnare. Questo è il calcio. Per quanto riguarda la regola dei gol in trasferta che pone una sfida tattica, è ridicolo. Tutto ciò che faceva era rendere le squadre più calcolatrici e caute.

giocare a

1:15

Ale Moreno è stato confuso dalle sostituzioni del Manchester United nella sconfitta in Champions League contro l’Atletico Madrid.

Qual è il match dei quarti di finale che vorresti vedere e perché?

Ogden: Man City vs. Liverpool. Forse sono avido, ma se le squadre raggiungeranno anche le semifinali di FA Cup, c’è la prospettiva di quattro incontri in 12 giorni. Dovrebbero già giocare un potenziale decisivo per il titolo di Premier League all’Etihad Stadium il 10 aprile, che è inserito tra l’andata e il ritorno dei quarti di finale di Champions League.

Il Bayern Monaco potrebbe sostenere il contrario, ma City e Liverpool sono le due migliori squadre d’Europa. La squadra di Pep Guardiola insegue il triplete, mentre gli uomini di Jurgen Klopp possono ancora segnare il quadruplo. Detto questo, vediamoli avvicinarsi e personalizzarli il più spesso possibile per decidere chi è davvero il n. 1.

Laurens: Voglio una battaglia anglo-spagnola completa nei quarti di finale! Voglio che tutti e tre i paesi si affrontino. Manchester City vs. Real Madrid con Pep Guardiola vs. Carlo Ancelotti, Kevin De Bruyne vs. Karim il sogno. Liverpool vs. L’Atletico Madrid darebbe una possibilità ai Reds di vendicarsi, due anni dopo che i gol di Marcos Llorente ad Anfield li hanno eliminati. E infine Chelsea vs. Il Villarreal sarebbe Thomas Tuchel vs. Unai Emery, con entrambi gli allenatori che mostrano agli ex datori di lavoro del PSG cosa si stanno perdendo.

Spagna vs. Inghilterra: Felipe VI vs. Elisabetta II, tapas vs. Arrosto della domenica, corrida vs. freccette! Questo sarebbe fantastico. Le squadre spagnole di solito vanno bene in Inghilterra. Tuttavia, questa volta, sarebbe una domanda difficile. Prevedo Inghilterra 3-0 Spagna.

Kirkland: Real Madrid contro Atletico Madrid. Sono passati cinque anni dall’ultima volta che le squadre di Madrid si sono incontrate in Europa – prima di allora, una serie di quattro anni ha visto i sogni europei dell’Atletico delusi crudelmente dai loro rivali locali stagione dopo stagione, battuti nelle finali del 2014 e 2016 ed eliminati nei quarti di finale del 2015 e Semifinali 2017, quindi è giunto il momento che la squadra di Simeone abbia un’altra opportunità di vendetta. Tuttavia, è probabile che il Real Madrid spezzerebbe di nuovo i loro cuori.

.

Leave a Comment