L’Arsenal di Mikel Arteta non ha “possibilità” di raggiungere la Champions League ora e temo per loro, afferma Jamie Carragher | Notizie di calcio

La sconfitta per 2-0 dell’Arsenal contro il Newcastle è stata un duro colpo per le loro prime quattro speranze con Jamie Carragher che ora teme per Mikel Arteta.

L’autogol di Ben White e il gol nel finale di Bruno Guimaraes fanno sì che l’Arsenal rimanga a due punti dal Tottenham nell’ultima partita della stagione, con gli Spurs che hanno bisogno solo di un pareggio per finire quarti data la loro differenza reti di gran lunga superiore.

Alla domanda se le loro speranze di qualificazione alla Champions League fossero finite, Carragher ha detto: “Sì. Gli Spurs non stanno perdendo da quella posizione. L’Arsenal lo sa. Non c’è nessuno nel mondo del calcio che pensa che l’Arsenal trarrà vantaggio dalla Champions League. possibilità .”

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

LIBERO DA GUARDARE: gli highlights della vittoria del Newcastle sull’Arsenal in Premier League

Carragher è stato molto critico nei confronti della prestazione al St James’ Park poiché il Newcastle ha dominato il possesso palla fin dall’inizio con l’Arsenal che ha lottato per raccogliere molto dall’altra parte.

“Ho pensato che fossero orribili. E sono stato un grande sostenitore di Mikel Arteta e di questa squadra dell’Arsenal perché da quando ho iniziato a Sky mi sono stufato di dire le stesse cose dell’Arsenal. Ero stufo anch’io. Mi sono davvero divertito vedendo giovani giocatori potevo stare dietro.

“Penso che i tifosi potrebbero sostenerlo. Hanno quasi accettato che non sarebbero stati in competizione per gli onori, ma c’era qualcosa che si stava costruendo. Ma quella prestazione di oggi è stata pessima. Quella è stata una finale di coppa oggi, sappiamo quanto sia importante la Champions League.

“Essere così poveri nel primo tempo e poi produrlo nel secondo tempo, non è accettabile. Non era il risultato, era il modo del risultato, sono stati orribili dal primo minuto”.

La sconfitta consegna l’Arsenal all’Europa League e Carragher crede che avrà ramificazioni di vasta portata per i Gunners e il loro allenatore.

“Penso che sia un problema non solo in questa stagione, ma penso che sia un grosso problema per Mikel Arteta e questa squadra dell’Arsenal in futuro”, ha aggiunto Carragher.

“L’Europa League la prossima stagione, giovedì, domenica. Penso che in questa stagione abbiano avuto la loro opportunità – una grande – di non avere il calcio europeo. Questo è stato un grande vantaggio per loro.

“Non sono nelle quattro migliori squadre del Paese, ma avevano un vantaggio sulle altre squadre e ancora non ce l’hanno fatta a pagare. Temo per l’Arsenal e Mikel Arteta la prossima stagione.

“Penso che sarà dura per lui. Penso che questa sarà una partita su cui si guarderà indietro quando alla fine lascerà il club. Questo è il primo lavoro di Arteta, quindi non ha davvero quella convinzione alle spalle.

Se Antonio Conte ha passato un brutto periodo, sai che ha vinto il campionato al Chelsea, all’Inter. Hai la sensazione che l’abbia fatto prima e sa cosa sta facendo.

“Arteta non l’ha mai fatto prima. Non è una critica, è solo un dato di fatto. Ne aveva bisogno stasera. Temo davvero per lui la prossima stagione e se l’Arsenal è settimo o ottavo a Natale con loro in Europa League c’è sotto pressione enorme sul suo lavoro”.

I giocatori dell'Arsenal sembrano abbattuti dopo la sconfitta contro il Newcastle
Immagine:
L’Arsenal è stato ben battuto dal Newcastle in una pessima prestazione della squadra di Mikel Arteta

Gary Neville era d’accordo con gran parte di ciò che aveva detto Carragher.

“Ho concesso loro il beneficio del dubbio a metà tempo”, ha detto Neville Lunedì sera di calcio.

“Questa è una squadra giovane che non ha l’esperienza o il carattere. Non mi sono mai fidato completamente di loro per entrare tra i primi quattro, ad essere onesto con te, fino in fondo. Ma pensavo che sarebbero usciti nel secondo posto metà e rispondi. Ci dice dove sono.”

Carra si aspetta che il Liverpool cambi

Parlando della corsa al titolo della Premier League, Carragher ha visto segnali dall’Aston Villa – gestito dal suo ex capitano dei Reds Steven Gerrard – che possono causare problemi al Manchester City nell’ultima giornata. Proprio come ha fatto il West Ham nel pareggio per 2-2 di domenica.

“L’Aston Villa ha il tipo di giocatori che possono fare il tipo di corse che Michail Antonio e Jarrod Bowen hanno fatto”, ha detto Carragher Lunedì sera di calcio. “Se pensi a Danny Ings e Ollie Watkins, ai problemi che hanno causato correndo dietro al Liverpool”.

Tuttavia, il Liverpool ha bisogno di ottenere un risultato contro il Southampton martedì per portare la corsa al titolo all’ultima giornata e con i giocatori chiave che lottano per la forma fisica dopo la vittoria della finale di FA Cup sul Chelsea, Carragher si aspetta che Jurgen Klopp tenga d’occhio il Real Madrid.

Martedì 17 maggio ore 19:00

Inizio alle 19:45


“Non credo che Klopp giocherà con qualcuno dove c’è il rischio di infortunio. So che il Manchester City ha perso punti e questo apre leggermente le porte al Liverpool. Sarei sorpreso di vedere Mo Salah giocare, sarei sorpreso di vedere Virgil van Dijk che suona.

“Lo sosterrei. La gente può dire Premier League o Champions League, cosa è più importante? Ma il Liverpool ha più possibilità di vincere la Champions League.

“Penso che se il Liverpool giocherà la sua squadra migliore nella finale di Champions League, avrà l’80% di possibilità di vincere quella partita, ci credo davvero.

“Devi ricordare che nel mezzo delle semifinali di Champions League, sia il Liverpool che il Manchester City hanno apportato grandi cambiamenti alle loro squadre, il Liverpool al Newcastle e il Manchester City al Leeds, ecco quanto fosse importante per loro la Champions League.

“Quindi di certo non sarà una squadra del Liverpool al completo”.

Consigli Carra Porta alla retrocessione

All’altro capo della classifica della Premier League, uno tra Everton, Leeds e Burnley si uniranno a Watford e Norwich nel campionato la prossima stagione. Carragher crede che il Leeds sia il più propenso ad affrontare il calo, sostenendo l’Everton per rimanere in piedi.

“Penso che l’Everton andrà bene, ci credo. Ascolta, ci sarà un vero panico se non ottengono un buon risultato contro il Crystal Palace, ma l’Everton deve ricordare dov’era due settimane fa prima di quella partita con il Chelsea quando era cinque punti dietro.

“Quindi sono ancora in una posizione davvero buona”.

È meno sicuro che il Leeds possa raccogliere la vittoria di cui potrebbe aver bisogno a Brentford per tenersi fuori dalla zona retrocessione.

“Temo per il Leeds. Penso che Burnley possa ottenere qualcosa dalle prossime due partite, che si tratti dell’Aston Villa o dell’ultima partita contro il Newcastle.

“Penso solo che il Leeds crollerà”.

Leave a Comment