Pausa Premier League, Real Madrid e Barcellona in forma, trasferte VAR Juventus: recensione weekend

Il fine settimana del calcio europeo ha visto Real Madrid, Barcellona e Paris Saint-Germain occuparsi degli affari nelle rispettive partite di campionato. La Juventus, tuttavia, sembra fuori posto mentre il Borussia Dortmund ha perso contro l’RB Lipsia, guidato da un volto familiare.

Nel frattempo, la Premier League ha posticipato le partite del fine settimana in segno di rispetto dopo la morte della regina Elisabetta II all’età di 96 anni.

Ecco cosa devi sapere sul weekend dei più grandi campionati europei.


Vai a: Punti di discussione | Migliori obiettivi | Squadre in difficoltà | MVP del weekend


Punti di discussione

Vinicius, Rodrygo compensano l’assenza di Benzema

L’unico punto interrogativo che incombe sul tentativo del Real Madrid di mantenere il titolo della Liga è stato come la squadra avrebbe affrontato un infortunio al capitano e al Pallone d’Oro Karim Benzema. Quei dubbi sono cresciuti quando il club ha scelto di non ingaggiare un centravanti di riserva quest’estate: il Real potrebbe davvero andare avanti per tutta la stagione – in questo anno atipico di Coppa del Mondo – affidandosi interamente alla forma e alla forma fisica di Benzema?

– Stream su ESPN+: LaLiga, Bundesliga, MLS, altro (Stati Uniti)

Con il 34enne ora scomparso a causa di un infortunio muscolare che potrebbe tenerlo fuori per un mese, la vittoria per 4-1 di domenica sul Maiorca è stata una sorta di risposta. Non ha esattamente rafforzato l’argomento di Carlo Ancelotti secondo cui Eden Hazard potrebbe fungere da sostituto adatto – era anonimo nella sua ora in campo – ma fortunatamente per il Real Madrid, Vinicius Junior e Rodrygo Goes si sono fatti avanti per fornire la potenza di fuoco necessaria prendersi cura del Maiorca nel secondo tempo.

Vinicius ora ha segnato in cinque partite consecutive per la prima volta nella sua carriera e guarda già in porta per migliorare i 17 gol della scorsa stagione nella Liga. Rodrygo, nel frattempo, gioca con una ritrovata sicurezza e maturità. Dopo aver impostato Vinicius per il 2-1, ha concluso la partita segnando lui stesso, una settimana dopo aver segnato il vincitore contro il Real Betis.

Se i due brasiliani continuano il loro sviluppo in finalizzatori coerenti e clinici, il Real Madrid non punterà su Benzema, dopotutto. –Alex Kirkland

Doppiette accese Bosz sono tornati mentre il Lione vacilla

Che settimana orribile per il Lione. Fino a mercoledì, la loro stagione era stata davvero buona con le nostre vittorie e un pareggio in Ligue 1 per iniziare la nuova stagione, il nuovo acquisto (ma al suo secondo stint) Alexandre Lacazette ha colpito subito il terreno e l’allenatore Peter Bosz si è goduto alcune settimane con meno pressione e meno punti interrogativi sul suo futuro e la sua incapacità di portare questa squadra al livello successivo.

Cavolo, non è durato. La trasferta di mercoledì sera a Lorient sembrava una trappola, ma il Lione era ancora favorito e si è schiantato gravemente con una sconfitta per 3-1. Non hanno potuto difendere in Bretagna e sono stati spazzati via dal ritmo e dalla potenza degli attaccanti del Lorient. Il problema sotto Bosz è che quando l’opposizione è forte, il Lione difficilmente riesce a difendersi bene.

Domenica ci si aspettava una reazione in trasferta in casa dell’AS Monaco, ma non l’abbiamo vista. E’ stata un’altra sconfitta (2-1) e la difesa è stata ancora una volta il problema, così come l’inefficienza degli attaccanti. Hanno subito due gol su calci piazzati dove erano dappertutto nella loro marcatura e hanno perso almeno tre grandi occasioni per segnare.

Bosz è in panchina da poco più di un anno e tuttavia non vediamo molti progressi. Ora la pressione è tornata su di lui, come lo era a gennaio. — Julien Laurens

Il Lipsia si fa vivo quando è importante contro il Dortmund

Ricordi solo la scorsa settimana quando ci siamo chiesti se l’RB Lipsia fosse finito e il Borussia Dortmund sembrava un contendente dopo quattro vittorie con un gol in cinque partite di Bundesliga? Bene, è ora di strappare il modulo perché la vittoria per 3-0 del Lipsia di sabato è stata un incollaggio vecchio stile, un esempio di 90 minuti del perché la massima serie tedesca è probabilmente il campionato più divertente e caotico d’Europa.

Tutto ciò che sarebbe potuto andare bene per i padroni di casa, che hanno cambiato casualmente allenatore a metà settimana – Domenico Tedesco fuori, l’ex allenatore del Dortmund Marco Rose dentro – e apparentemente hanno ricevuto una spinta di conoscenza privilegiata dall’allenatore in arrivo. Un set sceneggiato è stato freddamente convertito da Willi Orban dopo soli sei minuti e da lì è stato tutto Lipsia.

giocare a

1:34

Janusz Michallik parla dopo che Gio Reyna è stato utilizzato come sostituto nella sconfitta per 3-0 del Borussia Dortmund contro l’RB Lipsia.

Gli ospiti non sono riusciti a stabilire alcun controllo del gioco, Timo Werner e Christopher Nkunku si sono alternati creando spazio per giocatori del calibro di Dominik Szoboszlai e il Dortmund ha appena assorbito ondate di pressioni, cercando di scappare con una certa dignità in vista di una Champions League infrasettimanale scontro con il Manchester City.

Dopo il gol all’inizio di Orban, Szoboszlai ha segnato 2-0 all’inizio del primo tempo quando, essendo stato concesso troppo spazio fuori area dopo che Mohammed Simakan ha conquistato il possesso a metà campo, ha semplicemente fulminato dalla distanza oltre un indifeso Alex Maier. Il sostituto Amadou Haidara ha aggiunto un terzo negli ultimi minuti con la difesa del Dortmund tesa e disinteressata.

Sfortunatamente, il risultato avvantaggia davvero solo il Bayern Monaco, il cui inizio di stagione lento è stato mascherato dai difetti del gruppo inseguitore. — James Tyler


Obiettivi

Neymar, Messi combinano per il PSG Magia

La vittoria del Paris Saint-Germain sul Brest non è stata una grande partita, ed è stata una partita che si dimentica facilmente. Il PSG ha vinto 1-0 facendo il minimo indispensabile, incluso vedere il portiere Gianluigi Donnarumma parare un rigore, quattro giorni dopo la vittoria in Champions League contro la Juventus e quattro giorni prima di una trasferta in Israele per affrontare il Maccabi Haifa nella stessa competizione.

Tuttavia, sabato Lionel Messi e Neymar si sono collegati per quello che potrebbe essere considerato solo un momento magico che rimarrà a lungo nella mente delle persone. Al 30 ° minuto, Messi ha ricevuto la palla a 10 yarde nella metà campo del Brest. L’argentino alza lo sguardo e vede la corsa di Neymar dentro la sinistra dell’area. Poi accade il primo momento di magia: il passaggio lungo di Messi verso il compagno di squadra — eccezionale, la precisione, la rotazione su di esso.

Il secondo momento di magia è forse ancora più speciale: il brasiliano controlla magnificamente il pallone con il destro prima di mezzo tiro al volo con il sinistro sulla porta.

Pochi secondi di puro genio dei due sudamericani per regalare al PSG un’altra vittoria in campionato. — Laurens

Lo sciopero sconvolgente di Richter per l’Hertha

Il 2-2 di sabato tra Hertha Berlin e Bayer Leverkusen non passerà alla storia come un risultato particolarmente memorabile — le due squadre sono 15 e 17 in Bundesliga dopo sei giornate — ma che ne dici di questo gol di Marco Richter, eh ?

Questo sfrenato tiro al volo ha elettrizzato il pubblico dell’Hertha e ha portato i padroni di casa a 15 minuti dalla gloria, solo per il gol di Patrik Schick quattro minuti dopo che ha smorzato i festeggiamenti. Detto questo, Richter ha scosso questo. — Tyler

giocare a

2:30

Guarda gli highlights della partita di Hertha Berlin vs. Bayer Leverkusen, 09/10/2022

Lo sforzo da solista di Valverde supera lo storditore di Carrasco

Arriva il primo tempo di recupero, arriva Federico Valverde. Sì, sì, il Real Madrid è già stato riconosciuto, ma Valverde merita il proprio riconoscimento per il suo pareggio contro il Real Mallorca.

Con il Maiorca in vantaggio e il fischio dell’intervallo imminente, l’uruguaiano ha segnato un brillante tentativo da solista di pareggiare. Aveva un po’ di tutto: una corsa di guida dal profondo della propria metà campo, la capacità di librarsi tra due difensori e poi la tecnica per colpire la palla nell’angolo superiore con il sinistro da 20 metri.

giocare a

1:11

Federico Valverdie eguaglia il Real Madrid dopo aver segnato un gol brillante con il sinistro prima dell’intervallo.

Sublime. Sono due gol e due assist in passato per un giocatore che sta diventando cinque partite importanti per il Real Madrid.

Oh, e una menzione d’onore anche per Yannick Carrasco, che ha segnato un gol da solista simile nella vittoria per 4-1 dell’Atletico Madrid contro il Celta Vigo. — Sam Marsden

giocare a

1:07

Yannick Carrasco gol 66° minuto Atletico Madrid – Celta Vigo 3-0


Squadre in difficoltà

Il Bochum sembra destinato alla retrocessione

È stato un caso orribile già visto per i lottatori della Bundesliga Bochum sabato quando sono rimasti in svantaggio allo Schalke 04 nel primo tempo, riportando sull’1-1 all’inizio del secondo tempo solo per farla scivolare negli ultimi 15 minuti, subendo due gol e condannandoli alla sesta sconfitta in Sei partite per aprire la stagione 2022-23.

L’anno scorso ha visto un periodo di forma simile all’inizio, con cinque sconfitte nelle prime sette partite prima che un solido periodo di forma a metà stagione (solo cinque sconfitte tra ottobre e febbraio) li ha aiutati a stabilire un traguardo a metà classifica. Sembra diverso: nonostante abbia più palla e altrettante grandi occasioni, i break sono andati tutti a favore dello Schalke per la prima vittoria della campagna.

La pressione è buona e reale su Thomas Reis per cambiare le cose, con la visita del Colonia la prossima volta prima della pausa internazionale di due settimane. — Tyler

Nonostante il VAR snobbato, la Juve fatica

Perdere al PSG in Champions League è una cosa. Giocare contro Neymar, Kylian Mbappe e Messi al Parc des Princes è dura per tutti. Tuttavia, il pareggio in casa della Juventus domenica contro l’umile Salernitana in Serie A mentre il VAR gli ha negato una vittoria nel finale in una fine caotica è un’altra cosa.

La Juve si sentirà addolorata dal gol annullato di Arkadiusz Milik su calcio d’angolo nei minuti di recupero, con immagini che mostrano che la recensione non tiene conto di un difensore della Salernitana vicino alla bandierina d’angolo.

Tuttavia, la Juventus è stata di nuovo povera e non meritava di vincere considerando che gli avversari sono stati la squadra migliore per gran parte della partita. Il tecnico bianconero Massimiliano Allegri, espulso, dal suo ritorno a Torino un anno fa, non è riuscito finora a costruire nulla. Non hanno identità, nessun modo chiaro di giocare. Dusan Vlahovic è troppo isolato a meno che Milik non giochi al suo fianco, il che significa più palloni lunghi o più cross. Anche Allegri ha fatto ancora alcune scelte discutibili, come togliere Filip Kostic quando era il miglior giocatore della Juve.

La Juve è otto in classifica, dopo appena due vittorie in sei gare di campionato finora. Potrebbero essere solo quattro punti dietro la capolista Napoli, ma la loro forma sembra essere in un buco più grande. — Laurens


MVP del fine settimana

Un’azione rapida salva la vita di un tifoso

L’MVP LaLiga di questo fine settimana non era un giocatore. Non era nemmeno una sola squadra. Sono stati invece i giocatori, lo staff, i tifosi e i servizi di emergenza a salvare la vita del tifoso colpito da un infarto durante la vittoria del Barcellona a Cadice sabato.

– Marsden: Lewandowski, Gavi, De Jong abbagliano nella vittoria

L’arbitro Carlos del Cerro Grande ha agito rapidamente per fermare la partita all’82’ quando ha visto che qualcosa non andava. Il portiere del Cadice Conan Ledesma è scattato attraverso il campo per passare il defibrillatore della squadra del Barca alla squadra della Croce Rossa che curava la vittima. Il sostituto Jose Mari ha trasportato una barella da bordo campo, in mezzo alla folla. Cristian Cornejo, infermiere e abbonato di Cadice, è stato il primo ad aiutare. Il cardiologo Carlos Aranda, tifoso del Barcellona, ​​è stato portato giù dagli spalti per condividere la sua esperienza. Dopo 20 minuti di tensione, l’uomo è stato rianimato.

La sua famiglia dice che ora è in condizioni stabili in ospedale. La partita riprende e il Barca vince 4-0, ma le azioni altruistiche di chi ha aiutato la vittima sono state la vittoria più grande della serata. — Kirkland

.

Leave a Comment