Perché il Barcellona non può ancora registrare gli acquisti estivi? Spiegare la loro crisi finanziaria prima dell’inizio della Liga

(Nota dell’editore: questo è stato aggiornato venerdì in seguito alla notizia che il Barcellona aveva venduto altri $ 100 milioni di asset per essere conforme alla LaLiga prima della stagione 2022-23.)

Ci sono state presentazioni di giocatori quasi ogni settimana a Barcellona quest’estate. Luglio è iniziato con le cerimonie di presentazione di Franck Kessie e Andreas Christensen, due giocatori ingaggiati a parametro zero. Poi sono arrivati ​​Rahinha dal Leeds United, Robert Lewandowski dal Bayern Monaco e Jules Kounde dal Siviglia per un costo di oltre 150 milioni di euro di commissioni di trasferimento combinate. Fonti hanno detto a ESPN che potrebbero seguire anche altri acquisti. Il terzino sinistro del Chelsea Marcos Alonso dovrebbe trasferirsi al Camp Nou e Bernardo Silva del Manchester City rimane un obiettivo, anche se leggermente più irraggiungibile in questa fase.

– Streaming live: Barcellona vs. Rayo Vallecano, 8/14, 14:30 ET, ESPN+
Hunter: perché la firma di Kounde è un colpo di stato per il Barca
– Scelte e pronostici per tutti i grandi campionati europei, 2022-23

Il presidente del Barça Joan Laporta ha mantenuto la sua promessa di sostenere l’allenatore Xavi Hernandez costruendo una squadra competitiva in grado di competere su tutti i fronti, ma così facendo sono state sollevate domande sulla spesa del Barça. Lo stesso Laporta ha descritto il Barca come “clinicamente morto” l’anno scorso, con un debito lordo di 1,3 miliardi di euro. Di recente, a giugno, ha detto che il club era ancora in terapia intensiva. Meno di un mese dopo, ha ingaggiato Lewandowski per 45 milioni di euro e ha dichiarato il club “fuori dall’ospedale”, spingendo l’allenatore del Bayern Julian Nagelsmann a chiedersi ad alta voce: “L’unico club che non ha soldi ma compra tutti i giocatori che vuole Non so come. È un po’ pazzesco”.

La fonte della spesa del Barca non è difficile da capire. Svendendo il 25% dei loro diritti televisivi nazionali alla società di investimento Sixth Street per 25 anni e il 49% di Barca Studios, la loro società di produzione interna, a Socios.com e Orpheus Media, hanno raccolto oltre 700 milioni di euro. Di recente hanno anche firmato un nuovo accordo di sponsorizzazione con Spotify e l’anno scorso il club ha preso un prestito di 500 milioni di euro da Goldman Sachs per distribuire il rimborso del debito.

I soldi, quindi, ci sono, anche se hanno un costo in termini di riduzione delle entrate in futuro e aumento dei debiti a lungo termine, ma trovare la liquidità quest’estate non è stato il problema più grande del Barca. Come è successo quando Lionel Messi ha lasciato l’anno scorso, il problema è registrare nuovi giocatori all’interno delle regole del fair play finanziario della Liga. Con la nuova stagione che inizierà sabato, nessuno degli acquisti del Barca è ancora iscritto al campionato spagnolo.

Perché il Barca non può registrare giocatori?

I regolamenti finanziari della Liga sono forse i più severi dei primi cinque campionati europei. A ciascuna squadra spagnola viene assegnato un tetto di spesa che denota l’importo massimo che possono spendere per la prima squadra in relazione ai giocatori e allo staff tecnico, una cifra che include stipendi e commissioni di trasferimento. Il costo di Lewandowski, ad esempio, sarebbe il suo stipendio più 12,5 milioni di euro poiché la sua quota viene ammortizzata per la durata del suo contratto quadriennale.

Spogliato nei termini più semplici possibili, il limite è essenzialmente un calcolo di ciò che il club può permettersi in base alle entrate derivanti da uscite e debiti. Viene applicato anche prima degli acquisti, quindi se un club non soddisfa i criteri stabiliti dalla lega, non può registrare nuovi giocatori. È qui che il Barca si ritrova a pochi giorni dall’apertura della stagione, un appuntamento casalingo con il Rayo Vallecano.

I limiti di spesa cambiano continuamente, ma alla fine della scorsa stagione il limite del Barca era di -144 milioni di euro (era circa 600 milioni di euro prima della pandemia), l’unico limite negativo in Spagna, causato dalle sconfitte nella precedente campagna di over 400 milioni di euro. Lo stipendio del Barca, intanto, comprensivo di ammortamenti, resta intorno ai 500 milioni di euro. Sebbene siano al di fuori del loro limite, il campionato consente loro di spendere solo una frazione di ciò che guadagnano in risparmi sugli stipendi, sia attraverso riduzioni o uscite dei giocatori, sia in commissioni. Il rapporto è stato 1 a 2, 1 a 3 e 1 a 4 in momenti diversi nell’ultimo anno, il più frequente è stato 1 a 4, il che significa che possono spendere il 25% di quello che guadagnano o salva.

Barca sperava che la vendita dei diritti televisivi e una partecipazione del 24,5% in Barca Studios avrebbero aumentato il loro limite sufficientemente per poter operare con un rapporto 1 a 1 e registrare tutti i loro acquisti. La Liga li ha informati la scorsa settimana che non erano ancora arrivati, e di conseguenza sono stati costretti a vendere un’altra quota del 24,5% in Barca Studios alla vigilia della nuova stagione nella speranza di registrare tutti.

– Guida per gli spettatori di ESPN+: LaLiga, Bundesliga, MLS, FA Cup e altro
– Trasmetti in streaming ESPN FC ogni giorno su ESPN+ (solo USA)
– Non hai ESPN? Ottieni l’accesso istantaeo

Prima della vendita di venerdì, una fonte della lega aveva detto a ESPN che il Barca era in grado di registrare alcuni dei nuovi acquisti, ma non tutti, anche se da chi dipendeva dal costo e dalla combinazione dei giocatori. (Ad esempio, per registrare Christensen è richiesto uno spazio salariale inferiore rispetto a Lewandowski.) Il Barca preferirebbe non seguire la strada di dare la priorità alle registrazioni se possono evitarlo.

Quali giocatori sono interessati?

Con un solo giorno prima che il Barca ospiterà il Rayo Vallecano al Camp Nou nella sua prima partita della stagione, nessuno dei cinque acquisti estivi – Lewandowski, Raphinha, Christensen, Kounde o Kessie – è stato registrato nel campionato. I blaugrana inoltre non hanno ancora registrato i nuovi contratti firmati da Ousmane Dembele né da Sergi Roberto. Pertanto, questi sette giocatori non sono attualmente idonei a giocare per il Barca, nonostante siano stati presenti nella preseason.

Cosa devono fare per registrare i giocatori?

Dopo aver venduto il 24,5% dei Barca Studios a Orpheus Media venerdì, il Barca spera che ora sia solo un caso in cui la documentazione viene esaminata dalla lega e le scartoffie in elaborazione per registrare tutti. La vendita dei diritti televisivi (che, secondo i dati più recenti, cede circa il 5% delle entrate annuali del club a circa 40 milioni di euro) è avvenuta in due pacchetti, ciascuno soprannominato “leva finanziaria” da Laporta. La vendita del 24,5% di Barca Studios a Socios.com è stata la terza leva. Ora è stata tirata una quarta leva, qualcosa che Laporta aveva detto in precedenza che sperava non sarebbe stato necessario.

Tuttavia, alcune fonti suggeriscono che potrebbe ancora non essere sufficiente e il club potrebbe ancora non riuscire a registrare tutti. Pertanto, il club continua a lavorare sulle uscite – a Samuel Umtiti, Martin Braithwaite e Memphis Depay è stato consigliato di trovare nuovi club – e riduzioni salariali. Sono in corso colloqui con Gerard Pique e Sergio Busquets, tra gli altri, per trovare una soluzione. Pique, in questa fase, è il più propenso ad adeguare il suo stipendio

Il club ha anche affermato pubblicamente che Frenkie de Jong, oggetto di interesse del Manchester United, ha bisogno di ridurre il suo stipendio se non lascia il club. Ottenere € in commissioni di trasferimento per gli olandesi rimarrebbero molti dei loro problemi, ma fonti dicono che intende restare.

Tutto questo si ripete anche la scorsa estate, quando Pique, Busquets e Jordi Alba hanno adeguato i loro stipendi per consentire le registrazioni di Memphis, Eric Garcia e Sergio Aguero.

Vale la pena notare che la scorsa estate la soluzione è arrivata altrettanto tardi. L’adeguamento di Pique ha permesso al Barcellona di registrare Garcia e Memphis sabato 18 agosto. 14 — appena 24 ore prima della loro prima partita della campagna, che è stata una vittoria per 4-2 sulla Real Sociedad. Eppure ci è voluto fino alla vigilia della fine del periodo di mercato estivo prima che le riduzioni di Alba e Busquets prendessero il via e il club potesse confermare l’iscrizione di Aguero al campionato.

Qual è la loro tempistica per farlo? Qualche scadenza?

Tecnicamente, il Barca ha tempo fino alla fine della finestra di mercato (31 agosto) per registrare i giocatori con LaLiga, ma la prima partita della stagione di sabato è una data segnata in rosso. Tutti e cinque i nuovi acquisti hanno giocato un ruolo attivo nella preseason, insieme a Dembele e Sergi Roberto. Nessuno vuole essere il giocatore – o i giocatori – rimasti non registrati per il gioco Rayo questo fine settimana.

Al Barça servono le scartoffie per la quarta leva finanziaria, non ancora ufficiale, da approvare al più presto, ma i giocatori possono essere tesserati fino al giorno della partita.

Se non riescono a far registrare tutti i loro nuovi giocatori prima di questo fine settimana, allora cosa?

È qui che le cose si fanno più oscure. Il Barca ha tempo fino alla chiusura della finestra di trasferimento per registrarsi, ma potrebbe avere alcuni giocatori e agenti insoddisfatti se le cose non saranno risolte prima di allora. Oltre a ciò, non è chiaro cosa sia stato incluso in merito a potenziali clausole di salvaguardia nel contratto di ciascun giocatore. Dato che i problemi finanziari del Barca sono stati ben documentati, una fonte dell’industria calcistica afferma che sarebbe stato irresponsabile se gli agenti coinvolti non avessero negoziato clausole per lo scenario in cui il loro cliente rimane non registrato.

Inoltre, ESPN ha riferito mercoledì che i due giocatori firmati in free agency, Kessie e Christensen, potrebbero eseguire una clausola contrattuale che consente loro di trovare nuovi club se non si registrano in tempo per l’apertura di questo fine settimana contro il Rayo Vallecano. Le fonti affermano che al momento nessuno dei due prevede di eseguire questa clausola nei loro contratti.

Va sottolineato che dopo la quarta leva, ora è più probabile che non vengano registrati tutti, ma in caso contrario ci sono varie opzioni, come esercitare eventuali clausole di salvaguardia, andare in prestito o spendere i prossimi cinque mesi sugli spalti fino all’apertura della finestra di gennaio.

.

Leave a Comment