Sette calciatori che hai dimenticato di giocare ancora per i club della Premier League, incluso il flop degli Spurs

La Premier League a volte può essere un’amante crudele, in particolare quando si tratta di trasferimenti.

Un momento, potresti trovarti un eroe per un club, solo per provare a fare una mossa migliore in termini di carriera e improvvisamente sei il nemico pubblico numero 1. Alcuni giocatori sono in grado di bloccare tutto questo e andare avanti con un successo continuo quando fanno una grande mossa. Altri, meno.

Spesso, i club cercheranno di guadagnare almeno una parte dei loro soldi prestando un giocatore per cercare di aiutarli a trovare la forma, lasciandoli dimenticati dai loro fan. Ecco alcuni esempi di giocatori attuali della Premier League che avevi dimenticato.

Michy Batshuayi – Chelsea

L’attaccante belga è entrato in scena a metà degli anni 2010, aiutando Standard Liegi e Marsiglia a sfidare il titolo prima di essere ingaggiato dal Chelsea per 33 milioni di sterline.

Un’altra eccellente prestazione, questa volta per il suo paese in Euro 2016, lo ha segnato come una prospettiva calda e nella sua stagione d’esordio, ha segnato il gol che ha conquistato il titolo di Premier League per i Blues.

Nonostante ciò, era ancora in fondo alla scala gerarchica a Stamford Bridge, portando a una serie di mosse in prestito.

Gli incantesimi al Borussia Dortmund e al Valencia erano nella media prima del primo dei due periodi al Crystal Palace. È tornato agli Eagles per la stagione 2020-2021.



Michy Batshuayi durante le qualificazioni ai Mondiali tra Belgio e Bielorussia

Ora sta esercitando il suo mestiere in Turchia con il Besiktas, anche se rimane un giocatore del Chelsea.

Tanguy Ndombele – Speroni

Il francese è stato una parte fondamentale dei piani degli Spurs quando ha inizialmente firmato per un mostruoso 55 milioni di sterline nel luglio del 2019.

Tuttavia, le cose sono andate rapidamente male dopo un inizio brillante, portando l’allora capo del Tottenham Jose Mourinho a mettere in dubbio la professionalità di Ndombele nel marzo 2020. Avrebbe giocato solo altre due volte quella stagione per gli Spurs.

La relazione è leggermente guarita nel 2021, che ha visto Ndombele prendere un po’ di forma verso la fine della stagione, ma non è stato sufficiente per mantenere Mourinho in carica.



Tanguy Ndombele non si stabilì mai agli Spurs

Aveva collezionato nove presenze nei primi tre mesi della stagione 2021-22, ma ora è al Lione in prestito, con il club francese (da cui lo Spurs lo ha firmato) che ha la possibilità di riscattarlo se lo desidera.

Lucas Torreira – Arsenale

Dove è andato tutto storto per l’uruguaiano?

Dopo aver impressionato in Serie A, l’Arsenal ha puntato sullo scrittore creativo e inizialmente sembrava che sarebbero stati ripagati in qualche modo. Torreira ha trovato la rete in alcune occasioni ed è stato fondamentale per creare una serie di occasioni per i Gunners, tanto da essere considerato uno degli acquisti chiave della stagione 2018-19.

Il marzo 2020 ha visto l’inizio del blocco del Covid in Europa ed è stato anche il momento in cui la fortuna di Torreira è cambiata, poiché ha subito un grave infortunio alla caviglia durante un pareggio di FA Cup con il Portsmouth. Sebbene la sospensione della Premier League gli abbia permesso di recuperare i tempi supplementari, la forma dell’Arsenal nel frattempo è stata forte, non lasciandogli alcuna possibilità di tornare nell’XI titolare di Mikel Arteta.



Lucas Torreira dell'ACF Fiorentina guarda
Lucas Torreira ora gioca per la Fiorentina

In quanto tale, è stato mandato in prestito nel tempo da allora – prima all’Atletico Madrid, dove è stato usato con parsimonia, prima di stabilirsi alla Fiorentina, dove è stato un pilastro della squadra.

Andreas Pereira – Manchester United

Se ti viene chiesto “Chi è il giocatore più longevo al Manchester United”, allora David de Gea è la risposta migliore. Ma Andreas Pereira non è da meno.

Dopo aver attirato l’attenzione del PSV a livello giovanile, una visita dello stesso Alex Ferguson ha convinto Pereira a unirsi ai Red Devils all’età di soli 15 anni nel 2011.

Anche se non ha mai avuto modo di giocare sotto il leggendario scozzese, Pereira ha esordito in prima squadra solo quattro anni dopo all’età di 19 anni. I manager Louis van Gaal e Jose Mourinho hanno sentito che aveva bisogno di più tempo per svilupparsi, prestandolo al Granada e al Valencia per farlo.



Il brasiliano Flamengo paraguaiano Andreas Pereira
Andreas Pereira è stato consigliato per grandi cose al Man United

È tornato nel 2019 con il botto, un colpo da favola assoluto contro il Southampton che gli è valso il gol stagionale dello United. È stato fondamentale per la squadra di Ole Gunnar Solskjaer quando ha completato QUEL ritorno a Parigi e ha ricevuto un contratto quadriennale nell’estate del 2019.

Da quel giorno, ha giocato solo 25 volte per lo United in tre anni. Nell’ottobre del 2020 è stato trasferito alla Lazio e ha trascorso le ultime due stagioni giocando per il Flamengo in Brasile.

Adama Traoré – Lupi

Questo potrebbe sorprendere alcune persone, dato che attualmente sta volando su e giù per l’ala del Barcellona, ​​​​ma Traoré è ancora un giocatore dei Wolves.

L’uomo noto per il suo ritmo fulmineo e il suo fisico incredibile ha tormentato le difese in Premier League e in tutta Europa mentre era sotto Nuno Espirito Santo, ma un inizio lento della stagione 2021-22 sotto Bruno Lage ha visto la sua attesa per un gol fino a gennaio.



Adama Traore è stato in prestito al Barcellona

Tuttavia, è stato quel mese in cui il Barcellona ha puntato i denti, portandolo in prestito con opzione di riscatto in estate. Il mese prossimo scadrà il suo contratto di prestito con i giganti della Liga, a quel punto dovranno prendere una decisione.

Moise Kean – Everton

Ah, cosa sarebbe potuto essere per Kean.

Battezzato da molti come il futuro della Juventus, è stato un po’ sorprendente vedere l’adolescente finire al Goodison Park nell’estate del 2019



Moisé chiave
Moise Kean aveva tutto il potenziale del mondo ma non l’ha mai messo insieme

Marco Silva lo ha salutato come una “priorità” alla sua presentazione, ma le cose non sono andate bene. Durante una sterile corsa sotto porta, Kean è stato sospeso per motivi disciplinari. Alla fine, ha segnato solo due gol per i Toffees prima di essere mandato in prestito al PSG.

Il ritorno a Goodison non è mai stata davvero un’opzione, poiché l’Everton lo ha nuovamente prestato per la stagione appena trascorsa, rimandandolo alla Juventus in prestito con obbligo di riscatto nell’estate del 2023.

Kiko Casilla – Leeds United

Casilla era stato un costante paio di mani tra le reti per il Leeds nel campionato, anche se con lo strano urlo lanciato.

Marcelo Bielsa era un tifoso dello spagnolo finché un brutto momento non costò a Casilla il posto da titolare tra la porta.

È stato ritenuto colpevole di abusi razziali sull’attaccante del Charlton Jonathan Leko, squalificato per otto partite e multato di £ 60.000.



Kiko Casilla di Elche in azione
Kiko Casilla in azione per Elche

Dopo aver collezionato solo tre presenze in Premier League con il club dello Yorkshire, è stato ceduto in prestito all’Elche per l’ultima stagione.

A meno che non accada qualcosa di drastico a Islan Meslier, non possiamo vederlo tornare a Elland Road tanto presto.

.

Leave a Comment