Un’ammissione che forse la Premier League è la ‘migliore del mondo’ | Calcio

CIAO GRANDE COPPA

Il Fiver ha un incubo ricorrente. È l’ottobre del 1992 e Richard Keys, la sua caratteristica piantagione di peli sul petto che lottano per uscire da un blazer senape, suggerisce con forza di unirci a lui per cinque ore di copertura di “The Best League. NEL MONDO.” Ci sediamo attraverso Oldham 1-0 Everton, in cui Ian Marshall e Robert Warzycha combattono fino alla morte per il premio Miss of the Season, solo per rendersi conto che tutti i nostri amici europei sono in un’altra stanza a guardare Baresi, Maldini, Van Basten, Rijkaard, Boban, Baggio, Möller, Kohler, Vialli, Casiraghi e AC Jimbo mentre vengono nutriti con tagliolini con astice fresco e tartufo nero e bicchieri da tavola dell’Amarone della Valpolicella Classico Riserva DOCG Giuseppe Quintarelli millesimato.

Lentamente, emerge l’orrore completo: il Fiver è destinato a vedere Oldham 1-0 Everton ripetuto per l’eternità, e non ci sono nemmeno i tagliolini. Poi ci svegliamo e ci rendiamo conto che una tortura così particolare è probabilmente ancora preferibile alla vita reale. Per gran parte degli ultimi 30 anni, l’insistenza – una parte compiaciuta, due parti Brexit – sul fatto che la Premier League sia la migliore al mondo è stata patetica e disperata. Ci sono stati un paio di periodi di relativo dominio, in particolare dal 2006-2009, ma di solito sono stati terminati da uno sfoderamento del libretto degli assegni del Real Madrid. Questa volta sembra più sostenibile, e nemmeno il tuo Fiver nostalgico può negare che la Premier League sia la più forte in circolazione.

Due delle ultime tre finali di Big Cup sono state tutte inglesi, e c’è una buona possibilità di un’altra quest’anno. La ragione di ciò è abbastanza $impl£, ma non cambia il fatto che il calcio inglese sia superiore come in qualsiasi altra fase dall’inizio degli anni ’80. Anche i quarti di finale della Big Cup stanno iniziando a sembrare un addio, per non parlare dello sfondo di una partita di campionato di gran lunga maggiore all’Etihad di domenica. Poche persone pensano seriamente che Atlético Madrid e Benfica abbiano qualcosa di più della possibilità di Foinavon di battere Manchester City o Liverpool su due gambe. Quei pareggi iniziano stasera e domani il Chelsea inizierà un quarto di finale contro il Real Madrid – il sanguinoso Real Madrid, le cui 13 Big Cup sono solo una dietro tutte le squadre inglesi messe insieme – in cui sono forti favoriti.

L’ultima volta che ci sono state tre semifinaliste inglesi nella Big Cup è stata nel 2008-09. Il presupposto che accadrà di nuovo quest’anno è probabilmente limitato ai sostenitori, ai neutrali e alle e-mail dell’ora del tè. Pep Guardiola, Jürgen Klopp e Tommy T sono allergici al compiacimento, che è uno dei 478.124 motivi per cui sono tra i migliori allenatori del mondo.

Il Liverpool è stato battuto dal Benfica l’ultima volta che si è affrontato nella Big Cup, ma sono passati 16 anni e il mondo – per non parlare della qualità dei terzini del Liverpool – è cambiato molto da allora. A parità di condizioni, gli uomini di Klopp vinceranno stasera a Lisbona e finiranno il lavoro la prossima settimana. Nelle ultime tre trasferte in Portogallo, il Liverpool ha vinto 5-1, 4-1 e 5-0. Certo, ogni volta giocavano contro il Porto, ma il nostro stereotipato cugino inglese, $exually Repressed Morris Dancing Fiver, insiste sul fatto che Benfica e Porto sono praticamente la stessa squadra.

Non c’è squadra nel calcio mondiale come l’Atlético Madrid, che riporta il suo Circo itinerante di $h!thousery a Manchester. L’Atlético è una squadra goffa che al momento è anche in forma decente, con sei vittorie consecutive in campionato. Ma c’è un motivo per cui sono 10-1 per vincere l’andata all’Etihad e 11-4 per qualificarsi alle semifinali. È perché per la prima volta nell’esistenza principalmente futile dei Fiver, la Premier League è indiscutibilmente TBITW. Dovrebbe essere motivo di festa. Eppure, nonostante l’incubo ricorrente, abbiamo ancora un debole per i giorni in cui Keys ha fatto il lavaggio del cervello alla popolazione del Regno Unito facendogli credere che una corsa in porta come questa è stata l’apice del calcio mondiale.

IN DIRETTA SU UN GRANDE SITO

Unisciti a Nick Ames alle 20:00 (BST) per aggiornamenti minuto per minuto di Benfica-Liverpool 0-2 nella Big Cup, mentre Rob Smyth sarà a disposizione contemporaneamente per Manchester City-Atlético Madrid 2-0.

CITAZIONE DEL GIORNO

“Calcialo in rete” – Sean Dyche dispensa alcune istruzioni sofisticate per i suoi giocatori di Burnley, senza gol in quattro partite, mentre si preparano per la retrocessione da sei punti di mercoledì con l’Everton di FL.

RICERCA CONSIGLIATA

Ecco David Squires su… la storia del ritorno della stagione.

Zing! Illustrazione: David Squires/The Guardian

MUOVERE I PUNTINI

Il Fiver ha una nuova email sorella, gente! È una carrellata settimanale del meraviglioso mondo del calcio femminile chiamato Moving the Goalposts. Non c’è bisogno che ti venga detto che è più intelligente e spiritoso di noi, quindi iscriviti qui.

CINQUE LETTERE

“Secondo la mia esperienza, Richard O’Hagan (Le lettere di lunedì), fa poca differenza se c’è un premio o meno. Ho “vinto” un premio lettera del giorno il 9 dicembre. Sto ancora aspettando il mio libro. E questa è la terza volta che succede! (Beh, lo dico la terza volta. Una di quelle volte ho trascurato di rispondere a una richiesta per il mio indirizzo da parte di terzi, quindi suppongo di dovermi assumere la responsabilità di quella. Lo chiameremo 1-2 a The Fiver) – Matt Dony (e nessun altro vincitore del “premio” scontento).

“Posso essere uno dei 1.057 che predicono che oggi ti batterai su Richard O’Hagan dando un premio a un lettore che nota di non aver ricevuto un premio per aver predetto che non ne avrebbe avuto uno? Non a me, ovviamente scrivo brutte lettere” – Jon Millard.

“Sarebbe scortese chiedere ai Fiver di chiarire la differenza, a parte l’ovvio, tra essere ‘Spursy’ e ‘arsenalere le cose’? (lettori? – Fiver Ed)” – Christophe Brown.

“Jürgen Klopp ha chiesto ai tifosi del Liverpool di stare alla larga in caso di laringite (Friday’s Fiver) mi ha fatto chiedere se Frank Lampard potesse prendere in considerazione l’idea di fare un furetto inverso e chiedere ai tifosi dell’Everton di stare lontano dalle partite future a meno che non avessero laringite. In questo modo i giocatori non saranno in grado di sentire quei fischi rochi e quei sussulti striduli di sgomento e disperazione dopo l’ennesima esibizione triste” – Steve Malone.

Invia le tue lettere a the.boss@theguardian.com. E puoi sempre twittare The Fiver tramite @guardian_sport. Il vincitore di oggi della nostra lettera del giorno è… Matt Dony (ovviamente), che vince una copia di Get It On di Jon Spurling, una gioiosa rivisitazione di come gli anni ’70 hanno scosso il calcio. Ed è anche disponibile qui.

ASCOLTO CONSIGLIATO

Fai attenzione all’ultimo podcast di Football Weekly qui. E dopo una pausa di due anni e mezzo, la squadra del pod tornerà in tour, piccola. I biglietti per gli spettacoli dal vivo di giugno e luglio saranno disponibili qui da mezzogiorno (BST) di mercoledì.

NOTIZIE, BITS E BOBS

Dopo il clamoroso successo del periodo da allenatore di Ole Gunnar Solskjær, ha perfettamente senso che il Manchester United prenda un altro appuntamento retrò. Quindi non sorprende sapere che Erik ten Hag dovrebbe diventare il nuovo allenatore del club, Steve McClaren potrebbe essere nominato suo assistente. Il Fiver non vede l’ora di sentire l’effetto che una tale acrobazia avrebbe sul suo famoso accento versatile.

Dopo la sconfitta per 3-0 al Crystal Palace, l’allenatore dell’Arsenal Mikel Arteta è arrabbiato con i suoi giocatori, il che suona terrificante e nemmeno lontanamente esilarante. “Siamo arrivati ​​in ritardo su ogni palla, siamo stati morbidi nei duelli e non ci siamo guadagnati il ​​diritto di giocare”, ha piagnucolato.

Leah Williamson è stata nominata capitano dell’Inghilterra per gli Europei di questa estate. “Steph Houghton è uno dei grandi di tutti i tempi di questo paese e seguire le sue orme – e tutti quei nomi speciali che hanno guidato la squadra in passato – significa molto”, ha trillato Williamson.

Vestito con quella che sembrava una versione speciale di Natale delle sue famose strisce rossonere, il Milan è andato più avanti in vetta alla Serie A, ma lo 0-0 casalingo con il Bologna non ha suggerito che un primo titolo in 11 anni fosse all’ordine del giorno .

È un crimine contro le divise da calcio.
È un crimine contro le divise da calcio. Fotografia: Michele Maraviglia/NurPhoto/Shutterstock

E a Mohamed Salah è stato consigliato di trovare un nuovo club nientemeno che Ashraf Sobhi, il ministro dello sport egiziano. “Gli ho consigliato di continuare il suo viaggio in un club diverso dal Liverpool”, ha detto il famoso esperto di calcio, “ma la sua direzione ora è rinnovare il contratto con il Liverpool. Ci sono campagne contro Salah dirette da alcuni per abbatterlo, ma gli ho chiesto di non prestare loro attenzione”.

VUOI ANCORA DI PIÙ?

Le riforme della Big Cup annunciano il ritorno della Super League europea con un altro nome, afferma Jonathan Liew.

Barcellona, ​​​​e Sid Lowe, si eccitano molto per Pedri.

Ben McAleer ha tutti i pronostici della Big Cup di cui hai bisogno questa settimana.

Azione composita rovente Big Cup, proprio qui.
Azione composita rovente Big Cup, proprio qui. Composito: DPPI/LiveMedia/Shutterstock; LightRocket tramite Getty Images; NurPhoto/Shutterstock; Socrate/Getty Images

E se fa per te… puoi seguire Big Website su Big Social FaceSpace. E ANCHE INSTACHAT!

SWINDON HA FATTO UNA VOLTA QUALCOSA PER SCONVOLGERE EVERTON?

Leave a Comment