Yeremi diventa la prossima grande cosa della Liga, Man Utd sbaglia, Inter che sputa: Weekend Review

L’azione di questo fine settimana ha visto una partita di quattro gol della stella nascente del Villarreal, più guai del Manchester United e una squadra della Bundesliga che si è ripresa dopo le lotte di inizio stagione. Ha anche visto sollevata la questione se una squadra di Serie A voglia effettivamente vincere Scudetto.

Oh, e poi c’è stata l’epica finale della Carabao Cup a Wembley.

Ecco Rob Dawson, Sam Marsden, Bill Connelly, Ryan O’Hanlon, Mike Wise e James Tyler con quello che devi sapere da tutta Europa.

Vai a: Punti di discussione | Migliori obiettivi | Squadre in difficoltà | MVP del fine settimana


Quattro punti di discussione

Rangnick si rammarica delle rare possibilità dello United

“Il nostro lavoro come allenatori e allenatori è aiutare la squadra a creare abbastanza occasioni”, ha detto l’allenatore ad interim del Manchester United Ralf Rangnick dopo lo 0-0 contro il Watford sabato. “Se avessimo solo due o tre occasioni nel gioco, potremmo chiederci cosa possiamo fare per crearne di più, ma il numero di occasioni chiare che abbiamo avuto oggi deve essere sufficiente per vincere una partita come questa”.

Sembrava un commento acuto ed è difficile discutere con la sua logica. I gol sono stati un problema da quando il tedesco è subentrato a dicembre – lo United ha segnato due o più gol in sole cinque delle sue 17 partite in carica – ma dopo essere stato frustrato dal Watford, stava chiaramente dando la colpa ai suoi giocatori. In quattro partite contro Watford, Southampton, Burnley e Middlesbrough, lo United ha effettuato un totale di 86 tiri ma ha segnato solo tre gol, portando a sei punti persi in Premier League e un’uscita anticipata dalla FA Cup.

L’intervista post-partita di Rangnick di sabato ha suggerito che ritiene che non ci sia nulla di sbagliato nel piano di gioco e che la mancanza di obiettivi è dovuta al fatto che i suoi attaccanti si sono lasciati sfuggire troppe opportunità. È un problema significativo in vista delle partite contro Manchester City, Tottenham e Liverpool, quando è probabile che le possibilità siano scarse. –Rob Dawson

Yeremi segna la prima partita con quattro gol dai tempi di Messi

L’ala adolescente del Villarreal, Yeremi Pino, è diventato il primo giocatore a segnare quattro gol in una partita della Liga da Lionel Messi due anni fa. Il nazionale spagnolo ha completato una perfetta tripletta nel primo tempo – sinistro, destro, colpo di testa – e ha aggiunto la sua quarta dopo l’intervallo nella vittoria per 5-1 sull’Espanyol. Non è sembrato molto colpito quando l’allenatore Unai Emery ha ucciso le sue possibilità di segnare un quinto togliendolo al 75 ° minuto.

Il bottino di Yeremi è stato solo una delle numerose trame generate dalla corsa ai primi quattro questo fine settimana. Solo cinque punti ora separano il Real Betis al terzo posto e la Real Sociedad al settimo, con Barcellona, ​​Atletico Madrid e Villarreal incastrati tra loro, in quest’ordine.

Betis e Barca occupano attualmente gli ultimi due posti in Champions League e la squadra di Xavi Hernandez sembra essere la grande favorita per rimanere lì dopo aver battuto l’Athletic Bilbao 4-0 al Camp Nou. Il quinto gol di Pierre-Emerick Aubameyang in tre partite, un gol di Ousmane Dembele, ancora una volta fischiato dai suoi stessi tifosi a causa della sua situazione contrattuale, e gli sforzi in ritardo di Luuk de Jong e Memphis Depay hanno siglato i punti. Pedri è stato incredibile.

Anche l’Atletico mostra segnali di miglioramento. Due gol di Renan Lodi li hanno tenuti alle calcagna di Betis e Barca, mentre la Real Sociedad ha vinto anche contro l’Osasuna, rendendo il weekend negativo per il Betis, che ha perso contro il Siviglia. — Sam Marsden

giocare a

0:43

Gabriel Paulista prende la mira dalla distanza e mette il Valencia sull’1-0 in anticipo sul Maiorca.

Il vero Tottenham, per favore, si alzerà in piedi?

Il Tottenham Hotspur sotto Antonio Conte è stato dannatamente buono – imbattuto nelle sue prime nove partite al club – fino a quando una serie di tre sconfitte consecutive ha tolto gran parte delle date di brillamento nel nord di Londra. Eppure questa settimana è sembrato che gli Spurs abbiano fatto qualcosa di straordinario: hanno battuto il Man City a Manchester per completare la doppietta del campionato su di loro, prima di perdere 1-0 a Burnley a metà settimana e poi stappare un 4-0 contro il Leeds sabato mattina.

Questa squadra non riesce proprio a decidere se sarà fantastico o doloroso, il che spiega perché sono al settimo posto con solo un paio di mesi rimasti nella stagione. Detto questo, hanno partite in mano su quasi tutti quelli sopra di loro e il display di sabato ha mostrato perché una solida serie di risultati li riporterebbe tra i primi quattro.

Gli Spurs sono stati intransigenti ed effervescenti contro il Leeds, prendendo lo spazio abbondante e il lento gioco di transizione della squadra di Marcelo Bielsa che veniva offerta e correndo verso il vantaggio di tre gol nella prima mezz’ora. Harry Kane, Son Heung-Min e Dejan Kulusevski sono dei potenti tre difensori, il gioco di terzini di Ryan Sessegnon e Matt Doherty (che ha segnato il suo primo gol in Premier League dal marzo 2020, quello dei Wolves contro gli Spurs) ha dimostrato che il sistema di Conte sta finalmente scattando e la difesa è stata abbastanza robusta da consentire solo una manciata di occasioni chiare una volta che la partita è stata vinta.

L’unica domanda è: quale squadra degli Spurs si presenterà in FA Cup questa settimana (contro il Middlesbrough) e in casa contro l’Everton il prossimo fine settimana? — James Tyler

Il Lipsia torna tra i migliori della Bundesliga

Dopo un’enorme vittoria di giovedì sulla Real Sociedad in Europa League, l’allenatore dell’RB Lipsia Domenico Tedesco ha cercato di far riposare alcuni attaccanti chiave; ha iniziato la partita di domenica a Bochum con Christopher Nkunku, Dani Olmo e Andre Silva in panchina. Ma dopo un mite primi 60 minuti, in cui RBL è riuscito solo un tiro ai sei di Bochum, tutti e tre subentrati, e nel suo unico tiro della partita, Nkunku ha preso un passaggio da Benjamin Henrichs e lo ha infilato nell’angolo sinistro per dare il suo squadra una vittoria per 1-0 e un enorme tre punti.

Questo è stato un colpo memorabile contro una squadra di metà classifica. Ancora più importante, tuttavia, è stata anche la nona vittoria della RBL in 13 partite in tutte le competizioni sotto Tedesco, che è stato assunto a dicembre per sostituire Jesse Marsch. E per ora, li ha riportati in un posto in Champions League. Sono quarti in Bundesliga, quattro punti dietro il Bayer Leverkusen, terzo, e davanti a Friburgo e Hoffenheim per differenziale reti.

Erano all’11° posto quando Tedesco è subentrato, e da allora solo il Bayern Monaco ha accumulato più punti in campionato. L’obiettivo di Nkunku è stato fondamentale perché, per quanto calda e talentuosa possa essere la squadra, la RBL non può ancora permettersi di perdere punti inutili con cinque squadre rimaste entro sei punti dal quarto. Questo è stato grande e la visita di sabato prossimo da Friburgo è ancora più grande. — Bill Connelly

– Guida per gli spettatori di ESPN+: LaLiga, Bundesliga, MLS, FA Cup e altro
– Trasmetti in streaming ESPN FC ogni giorno su ESPN+ (solo USA)
– Non hai ESPN? Ottieni l’accesso istantaeo


Obiettivi da non perdere

Paulista porta bellezza per il Valencia

L’obiettivo a lungo raggio, l’obice, il cinturone, l’urlatore, la mia-parola-cosa-ha-appena-fatto dovevano essere morti. Gli obiettivi previsti l’hanno ucciso. Adesso tirano tutti da dentro l’area di rigore; Il tentativo medio attraverso i Big Five campionati si sta avvicinando sempre di più al traguardo con ogni stagione che passa.

Sì, certo, bene, qualunque cosa, ma il tuo algoritmo può spiegare il piede destro di Gabriel Paulista?

giocare a

2:09

Karim Benzema estende il vantaggio del Real Madrid in vetta alla Liga dopo il suo vincitore in ritardo contro il 2016. Rayo Vallecano.

C’è qualcosa di così soddisfacente in questo — nessun vero vento, una specie di swing dall’aspetto imbarazzante, e poi la palla cade dal cielo come un mattone, quasi colpendo sia il palo che la traversa allo stesso tempo. Eri solito vedere obiettivi come questi ogni fine settimana; Ora, ognuno è un piccolo miracolo, una confluenza quasi impossibile di fisica e geometria. Oh, e il contesto: Gabriel era fuori da quattro mesi, non giocava una partita da prima di Halloween. Poi, quattro minuti dopo l’inizio della sua prima partita, ci prova. — Ryan O’Hanlon

Benzema, Vinicius tessono un po’ di magia

Karim Benzema è stato ancora una volta il salvatore del Real Madrid sabato, grazie a un brillante collegamento con Vinicius Junior, che ha segnato un gol vincente all’83’ contro i rivali locali del Rayo Vallecano. Raccogliendo palla dal limite dell’area, Benzema ha giocato un passaggio intricato a Vinicius, che ha restituito brillantemente la palla per consentire all’attaccante francese di tirare a casa l’unico gol della partita da sei yard.

Benzema ora ha 19 gol nella Liga, sei in più di chiunque altro, ed è un grande motivo per cui il Real Madrid è con sei punti di vantaggio in cima alla classifica. Il Siviglia, che domenica ha vinto il derby locale contro il Real Betis, rimane il suo sfidante più vicino. — Marsden

L’Arsenal vince in ritardo e in ritardo contro i Wolves

Potrebbe non essere un contendente Puskas per il gol dell’anno, ma c’era qualcosa di speciale nel vincitore al 95′ dell’Arsenal contro i Wolves venerdì. Non è stata la frenetica interazione tra Pepe, Martin Odegaard e Alexandre Lacazette a creare l’occasione, né il fatto che il portiere dei Wolves Jose Sa probabilmente ha trasformato la palla nella propria rete … no. È stata quella frazione di secondo di silenzio che è scesa sugli Emirati, con migliaia di tifosi che trattenevano il respiro contemporaneamente prima che la palla colpisse il fondo della rete. Magia. — Mike Wise


Due squadre che dovrebbero essere preoccupate

Il Leeds ha molta strada da fare

Marcelo Bielsa ha pagato il prezzo per la forma disperata del Leeds United domenica, quando l’allenatore argentino è stato sollevato dall’incarico a Elland Road e il club può solo sperare che un cambio di allenatore ispiri un cambiamento di fortuna. Il Leeds è solo due punti sopra i posti per la retrocessione nella classifica della Premier League e le due squadre direttamente sotto di loro – Everton e Burnley – hanno entrambe due partite in mano. Ha perso gli ultimi quattro di fila subendo 17 gol di cui 10 nelle ultime due uscite contro Liverpool e Tottenham.

Hanno il peggior record difensivo del campionato e chiunque sostituisca Biesla – l’allenatore americano Jesse Marsch è il favorito – dovrà trovare un modo per iniziare a mantenere la porta inviolata rapidamente. Le partite contro Norwich, Watford e Brentford, tutte nelle ultime sei posizioni, saranno fondamentali nel run-in se vorranno darsi una possibilità di sopravvivenza perché dovranno anche giocare contro Chelsea, Manchester City e Arsenal. Norwich e Watford stanno iniziando a sembrare condannati, ma Burnley sta mettendo insieme una buona corsa e l’Everton dovrebbe avere abbastanza qualità nella propria squadra per Frank Lampard per portarli in salvo. Il Leeds ha davanti a sé tre mesi molto ansiosi. — Dawson

giocare a

0:36

Guarda la reazione della leggenda del Liverpool Steve Nicol all’errore di Kepa Arrizabalaga che ha assicurato la vittoria della Coppa Carabao del Liverpool.

L’Inter scivola mentre la gara di Serie A si stringe

L’Inter vacilla proprio nel momento sbagliato. Il pareggio a reti inviolate di venerdì a Genova li ha lasciati senza vittorie in quattro partite di Serie A e ora sono terzi dietro a Napoli e Milan, che hanno entrambi due punti in più di loro. Devi tornare a gennaio 22, e una vittoria casalinga per 2-1 sul Venezia, per trovare l’ultima volta che l’Inter ha segnato tre punti in una partita di campionato.

La buona notizia è che il tempo è dalla loro parte. Hanno una partita in mano sui loro rivali per il titolo e hanno ancora 12 partite di campionato rimaste per ritrovare la loro forma. Le partite però si fanno fitte e veloci, per la squadra incerta di Simone Inzaghi. Questa settimana giocherà l’andata della semifinale di Coppa Italia contro il Milan e poi, l’8 marzo, affronterà il non invidiabile compito di ribaltare il 2-0 in Champions League contro il Liverpool ad Anfield. — Marsden


MVP del fine settimana

GK Caoimhin Kelleher

Non so come sia possibile, ma lo è. Dai un’occhiata alla foto del profilo di Caoimhin Kelleher a FBref. In qualche modo, ha vinto più calci di rigore per il club che ha vinto più trofei importanti di chiunque altro in Inghilterra. Quella statistica surreale sembra un’ottima occasione per una delle partite più surreali di recente memoria nell’epica finale della Coppa di Carabao di domenica. Il migliore zero zero che tu abbia mai visto? Come potrebbe essere qualcosa di meglio? Nessuna delle due squadre potrebbe difendere e nessuna delle due squadre potrebbe segnare. Occasioni in abbondanza e i migliori giocatori del mondo che inciampano nei lacci delle scarpe nel momento decisivo all’interno dell’area, o rimangono perplessi da due prestazioni da portiere d’élite.

Dato l’inizio su Alisson, il 23enne ha effettuato quattro salvataggi del valore di quasi un xG completo secondo il modello di Stats Perform. Poi, sai, non ha parato un solo rigore ma ha colpito il suo passato Kepa prima che il suo avversario mandasse il suo sulla luna. Tra l’isteria dopo la partita, Kelleher ha detto: “Mi ero dimenticato di aver segnato quello vincente”. Fortunatamente, nessun altro lo farà. — O’Hanlon

.

Leave a Comment